Governo

Mai più bimbi abbandonati in auto. La Legge Meloni è finalmente realtà

Mai più bimbi abbandonati in auto. La Legge Meloni è finalmente realtà

Mai più bimbi abbandonati in auto. La Legge Meloni è finalmente realtà

La legge Meloni è finalmente realtà. Il ministro per le Infrastrutture Paola De Micheli ha infatti firmato il decreto attuativo dell’articolo 172 del Nuovo codice della strada per prevenire l’abbandono di bambini nei veicoli.

E’ al via, quindi, l’obbligo di installazione dei dispositivi antiabbandono sui seggiolini per i bambini di età inferiore ai 4 anni. L’obbligo sarà operativo non appena il decreto legge sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale nei prossimi giorni.

Si tratta del passaggio conclusivo della legge, dopo l’approvazione del Parlamento con il voto di tutti i gruppi politici, il parere favorevole acquisito dalla Commissione europea e il via libera dei giorni scorsi del Consiglio di Stato.

In considerazione dell’importanza di questi dispositivi, volti a scongiurare eventi tragici come quelli accaduti negli ultimi anni, sono allo studio – conclude il Mit – le modalità per attuare l’agevolazione fiscale prevista per favorirne l’acquisto ed incrementare le relative risorse.

A farsi promotrice della legge era stata la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni che, nelle ultime settimane, aveva denunciato l’immobilismo del precedente ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli che non aveva dato seguito al voto del Parlamento ormai avvenuto diversi mesi fa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.