Tag: Repubblica Ceca

Coronavirus, tutti collaborativi tranne Salvini

Corona Virus. Praga sequestra le mascherine regalate all’Italia dalla Croce rossa cinese

Grave caso di mancanza di solidarietà nell’Unione europea nell’emergenza coronavirus, da parte della Repubblica ceca ai danni dell’Italia. Lo aveva denunciato ieri il GR1 grazie alla denuncia di un onesto e coraggioso ricercatore ceco, Lukas Lev Cervinka, membro del partito Pirata (all’opposizione ma al potere al municipio della […]

Coronavirus, tutti collaborativi tranne Salvini

Coronavirus, Francia e Spagna ora imitano le misure dell’Italia

Ora anche la Francia e la Spagna prendono consapevolezza dell’emergenza coronavirus e imitano le misure prese dall’Italia. Parigi ha deciso di chiudere tutti i luoghi pubblici “non indispensabili”, fra i quali ristoranti, bar, luoghi di culto. Lo ha annunciato in diretta tv il primo ministro, Edouard Philippe. Il governo spagnolo invece ha dichiarato lo stato […]

Europee 2019: vincono gli europeisti. Boom di Verdi e Liberali. Popolari e socialisti perdono l'egemonia. Sovranisti isolati.

Europee 2019: vincono gli europeisti. Boom di Verdi e Liberali. Popolari e socialisti perdono l’egemonia. Sovranisti isolati.

Gli equilibri all’interno del parlamento europeo sono cambiati ma non sono stati sconvolti. Il Partito popolare, quello cui appartiene Forza Italia, e il Partito socialista, di cui fa parte il Pd, hanno perso la loro egemonia ma continueranno probabilmente a guidare l’Ue. Per farlo, avranno bisogno del sostegno dei liberali […]

R. Ceca: Babis contruisce la maggioranza

R. Ceca: Babis costruisce la maggioranza

Il governo di minoranza del miliardario Primo ministro ceco Andrej Babis ha vinto giovedì un voto di fiducia parlamentare, diventando la prima amministrazione dal crollo del comunismo nel 1989 a fare affidamento sul sostegno del Partito comunista. Babis ha impiegato nove mesi per formare un governo dopo aver […]

Parlamento Praga nega fiducia a Babis

Praga, Babis si dimette

Il governo di minoranza di Andrej Babis si è dimesso, all’indomani della mancata fiducia in Parlamento. Potrà però governare il paese fino alla nomina del nuovo esecutivo. Il presidente Milos Zeman si è detto disposto ad accettare le dimissioni entro la fine della settimana. Zeman ha anticipato di […]

Parlamento Praga nega fiducia a Babis

Parlamento Praga nega fiducia a Babis

Il governo monocolore di minoranza formato dall’imprenditore populista euroscettico Andrej Babis, il premier e leader del movimento Ano (Azione del cittadino scontento) non ha ottenuto la fiducia in Parlamento. Contrari alla fiducia erano 117 deputati dei 195 presenti in Parlamento. Il governo sarà costretto a dimettersi ma governerà […]

Rep. Ceca, Babis, nuovo premier

Rep. Ceca, Babis, nuovo premier

Il presidente della Repubblica Ceca Milos Zeman ha ufficialmente conferito al miliardario Andrej Babis – leader del movimento “Azione dei cittadini scontenti” (Ano), vincitore delle scorse elezioni politiche – l’incarico di formare il nuovo governo. Il neo-premier è dunque al lavoro per costituire un esecutivo di minoranza. Successivamente […]

Migranti, Ungheria: ‘Italia chiuda i porti’

Migranti, Ungheria: ‘Italia chiuda i porti’ Gentiloni replica: ‘No a lezioni e minacce’

“L’Italia chiuda i suoi porti“, consiglia l’Ungheria. E ipotizza: se Austria e Germania ripristineranno i controlli ai confini, tutti i migranti che arrivano da sud resteranno in Italia. “No alle minacce e alle improbabili lezioni“, replica Paolo Gentiloni. Sale la tensione tra Roma e i Paesi che in Europa si rifiutano di collaborare nel ricollocamento e nell’accoglienza […]

Sei mesi in Europa – 1mo semestre 2016

Elezioni legislative a Cipro. Il partito del presidente cipriota Nicos Anastasiades, il Raggruppamento Democratico (Disy) ha vinto le elezioni parlamentari che si sono svolte domenica a Cipro, ottenendo il 30,6% dei voti. Al secondo posto si è piazzato il Partito Progressista dei Lavoratori (Akel) dello sconffitto Dimitris Christofias, con il 25,6%. […]

Eurofestival 2016: il mio editoriale

Eurofestival 2016: il mio editoriale

Promossa a pieni voti (o quasi) l’intera produzione dell’Eurovision, finale in primis. Questa volta gli svedesi hanno fatto un ottimo lavoro, decisamente migliore rispetto all’edizione del 2013 tenutasi a Malmo, non senza stupirci con qualche sorpresa: dall’ospite internazionale – Justin Timberlake – allo sketch regalatoci da Ian McKellen(Magneto nella […]

Sei mesi in Europa - secondo semestre 2015

Sei mesi in Europa – 2ndo semestre 2015

Elezioni legislative in Croazia. La coalizione guidata dall’Unione democratica croata (Hdz, conservatori) e Tomislav Karamarko ha ottenuto 59 deputati, su un totale di 151 che compongono il parlamento di Zagabria. I socialdemocratici del premier uscente, Zoran Milanovic, sono fermi a 56 mandati, ai quali però vanno sommati altri tre della Dieta […]

Renzi, Hollande e i muri

Renzi, Hollande e i muri

Durante l’incontro Italia-Francia tenutosi a Modena i due leader hanno fatto il punto sulla situazione immigratoria. “L’Italia è pronta a fare la sua parte nella creazione di una politica europea di gestione dell’immigrazione”. “L’Europa non è solo una comunità di regole, ma soprattutto di valori, ideali, iniziative da fare insieme. […]

Quote immigrazioni Ue

Quote immigrazioni Ue

La Germania stanzia sei miliardi di euro per l’accoglienza dei migranti e assieme alla Francia si prepara ad accettare circa metà dei 120 mila richiedenti asilo del nuovo schema di ricollocamenti che il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker lancerà dopodomani al Parlamento europeo. Angela Merkel ha […]

Sei mesi in Europa - primo semestre 2015

Sei mesi in Europa – 1mo semestre 2015

Atene avrebbe dovuto raggiungere un’intesa con la Troika per chiudere il piano di salvataggio. E al tavolo dei negoziati Bce, Ue e Fmi hanno chiesto altri 2,5 miliardi di tagli per garantire l’ultima tranche di aiuti. Antonis Samaras per prendere tempo ha deciso di anticipare di qualche mese l’elezione del Presidente della […]

I troppi no alle quote immigrati

I troppi no alle quote immigrati

Insomma mentre l’Europa pare aver trovato un modo di risolvere almeno una parte del problema profughi (fondamentalmente però bisognerebbe comunque agire direttamente in Libia); sollevando in parte il peso di accogliere gli immigrati a Italia e Malta accade qualcosa che fa precipitare tutti nello sconforto. Per non lasciare […]