Archivi autore

Nunzio Censabella

Italia Viva

Italia Viva compie quattro mesi

Leader: Matteo Renzi Coordinatori nazionali: Teresa Bellanova, Ettore Rosato Tesoriere: Francesco Bonifazi Capigruppo Camera: Maria Elena Boschi, Luigi Marattin Capigruppo Senato: Davide Faraone, Laura Garavini Governo (oltre a Bellanova): Elena Bonetti, Ivan Scalfarotto Europarlamento: Nicola Danti Parlamentari: Roberto Giachetti, Lucia Annibali, Michele Anzaldi, Raffaella Paita, Luciano Nobili, Lisa Noja, Silvia Fregolent, Marco Di Maio, Cosimo Ferri, Matteo Colaninno, Gennaro Migliore, Giuseppe Cucca, Eugenio Comincini, Leonardo Grimani, Mauro Marino, Daniela Sbrollini, Ernesto Magorno, Valeria Sudano, Nadia Ginetti, Nicola Carè, Camillo D’Alessandro, Vito […]

Malta, Abela nuovo premier

Malta, Abela nuovo premier

L’avvocato 42enne Robert Abela è stato eletto leader del Partito laburista maltese, diventando automaticamente anche primo ministro dopo le dimissioni di Joseph Muscat accusato di interferenze nelle indagini sull’omicidio della giornalista investigativa Daphne Caruana Galizia. Figlio dell’ex presidente George, e visto come garante della continuità col suo predecessore, Abela è stato scelto dalla maggioranza […]

SanRemo 2020

SanRemo 2020: gli esclusi

Mietta, Lisa, Noemi, Giusy Ferreri, Brunori Sas, Gerardina Trovato, Paolo Vallesi, Marcella Bella, Bianca Atzei, Irama, Michele Bravi, Shade e The Kolors. Dal 6 gennaio conosciamo tutti i nomi del cast del Festival di Sanremo 2020. Tra sorprese e conferme, non sono mancate come ogni anno le polemiche, […]

Sanremo 2020: il Cast

Sanremo 2020: il Cast

Da 22 a 24. Contrariamente a quanto previsto inizialmente, la lista dei big del Festival di Sanremo 2020 sarà extralarge. Durante lo speciale in prime time de I Soliti Ignoti – Il Ritorno, Amadeus è pronto a svelare le identità dei 2 nuovi nomi e, al cospetto di tutti i cantanti, i […]

Fioramonti si è dimesso.

Governo Conte II: quarto mese

“Ho appena firmato il decreto sulla banca Dati nazionale per le Disposizioni Anticipate di Trattamento (Dat). Con questo atto la legge approvata dal Parlamento è pienamente operativa e ciascuno di noi ha una libertà di scelta in più”. Così il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato la firma della […]

In Croazia vince il centrosinistra

Croazia, Milanovic nuovo presidente con il 54%

Zoran Milanovic, ex premier socialdemocratico ed esponente del centrosinistra unito, vince le elezioni presidenziali in Croazia, con il 54,01% per cento, contro il 45,99 della presidente uscente, la conservatrice Kolinda Grabar-Kitarovic. Sarà Milanovic, dunque, il nuovo inquilino del Pantovckak, la residenza presidenziale.  Kolinda Grabar-Kitarovic, dell’Hdz (l’Unione democratica croata, […]

Spagna, bocciata la finanziaria di Pedro Sanchez

Spagna, via libera al governo Sanchez. Accordo Sanchez – indipendentisti catalani

In Spagna prende forma la squadra di governo, frutto dell’alleanza dei socialisti di Pedro Sanchez – che sarà al timone – con la sinistra antisistema di Podemos di Pablo Iglesias, più i nazionalisti baschi del Pnv. A spianare la strada sono stati gli indipendentisti di Esquerra Republicana de Catalunya (Erc) che si asterranno infatti nel […]

Anni dieci, un decennio di morti eccellenti

Anni dieci, un decennio di morti eccellenti

  Tantissimi i personaggi morti in questo decennio. Vorrei ripercorrere, però, solo alcuni di quelli di cui ho parlato nel corso di questi anni. Quelli presenti nelle foto illustrazioni di ogni anno; in modo da comporre un gruppetto dei sei personaggi deceduti più indimenticabili del decennio appena trascorso. […]

2019, un anno di morti eccellenti

2019, un anno di morti eccellenti

Cinema & Teatro. Per Bruno Ganz il successo arrivò nel 1987 con il film Il cielo sopra Berlino di Wim Wenders. Nel 1995 recitò nella miniserie televisiva Il grande Fausto, incentrata sulla vita del campionissimo del ciclismo Fausto Coppi, interpretando il ruolo del massaggiatore non vedente Biagio Cavanna, scopritore e guida per l’intera carriera […]

Fioramonti si è dimesso.

Fioramonti si è dimesso.

“Ci vogliono investimenti subito, nella legge di Bilancio: due miliardi per la scuola e uno almeno per l’università. Lo dico da ora: se non ci saranno, mi dimetto”. Lorenzo Fioramonti, ministro dell’Istruzione, lo diceva il 5 settembre, giorno del giuramento del governo Conte 2. Ha atteso che l’iter della manovra si […]