Categoria: Europa

In Scozia vince il partito pro-indipendenza: "Ora il referendum"

In Scozia vince il partito pro-indipendenza: “Ora il referendum”

Quarta vittoria elettorale consecutiva per gli indipendentisti dell’Snp di Nicola Sturgeon nel cruciale voto della Scozia alle consultazioni locali britanniche, ma niente maggioranza assoluta (per un solo seggio) al Parlamento di Edimburgo. I secessionisti, che miravano a questo obiettivo per dare maggior forza alla richiesta di un referendum bis sull’addio a Londra […]

Turchia omofoba e contro le donne. Erdogan lascia la Convenzione contro la violenza sulle donne

Turchia omofoba e contro le donne. Erdogan lascia la Convenzione contro la violenza sulle donne

La Turchia di Erdogan continua a manifestare la propria omofobia e lo ha fatto nelle ultime ore, dichiarando di voler abbandonare la Convenzione contro la violenza sulle donne. Il motivo rasenta la follia. Secondo il primo cittadino turco, infatti, questo trattato minerebbe le basi della famiglia, incitando e incoraggiando al divorzio. Ovviamente, non […]

527 giorni di governo Conte II

527 giorni di governo Conte II

CONTE 05 settembre 2019 – 12 febbraio 2021 Riduzione numero dei parlamentari Camera Disposizione Referendum Cassazione Data Rinvio data Risultati referendum Legge Meloni Nadef Legge bilancio 2020 End of waste Dl Milleproroghe Taglio cuneo fiscale Legge Aree di crisi industriale Biotestamento. Dl Banca dati Approvazione Riforma del Processo Penale Decreto intercettazioni Dl Rilancio (Contrasto al caporalato) Senato Ue Recovery Fund […]

Governo Conte II diciassettesimo mese

Governo Conte II: diciassettesimo mese

Il 12 gennaio 2021, nella seduta serale del Consiglio dei Ministri, è stata approvata l’ultima bozza del PNRR, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, il programma che definisce come l’Italia spenderà i soldi del Recovery and Resilience Facility (quello che ci siamo abituati a sentir chiamato Recovery Fund). Si sono […]

Germania: Armin Laschet, segretario Cdu

Armin Laschet è il nuovo segretario della CDU. Al congresso dei cristiano-democratici ha vinto il candidato più in linea con l’eredità merkeliana e con l’attuale classe dirigente, dopo una sfida che lo ha visto contrapporsi al milionario di destra Friedrich Merz e al funzionario di partito specializzato in […]

Governo Conte II sedicesimo mese

Governo Conte II: sedicesimo mese

Legge bilancio. Dopo aver ottenuto, lo scorso 23 dicembre, la fiducia alla Camera, la legge di Bilancio 2021 ha passato anche il vaglio del voto al Senato, è stata promulgata dal Presidente della Repubblica e pubblicata come legge 178 del 30/12/2020 in Gazzetta Ufficiale. Ora che, dunque, i […]

Romania, Citu nuovo premier

In Romania il Parlamento ha votato oggi la fiducia al nuovo governo di centrodestra guidato dal premier Florin Citu, economista liberale di 48 anni che è stato finora ministro delle finanze nel governo uscente di Ludovic Orban. I voti a favore sono stati 260, i contrari 186.   […]

La Lettonia come l'Argentina?

In Lettonia la Chiesa chiede le unioni gay (che la politica non vuole)

“Dovremmo respingere tutte le ideologie e creare un quadro giuridico reale che protegga tutti i membri della società” ha dichiarato l’arcivescovo cattolico della Lettonia Zbigņevs Stankevičs davanti a una commissione parlamentare, chiedendo esplicitamente di riconoscere le unioni tra persone dello stesso sesso, ma anche altre forme di relazione e di convivenza non […]

Mes, approvano sia Camera, che Senato.

Mes, approvano sia Camera, che Senato.

Giuseppe Conte supera lo scoglio parlamentare del mandato sulla riforma del MES ma resta impigliato per la governance del Recovery Fund dopo l’altolà di Italia Viva . Da Matteo Renzi nel passaggio al Senato è infatti arrivato un attacco preciso sulla proposta fatta in Consiglio dei Ministri per la cabina di regia e […]

Romania, sfiduciato il governo di centrodestra di Ludovic Orban

Romania, Orban dimissionario

Il primo ministro romeno Ludovic Orban ha annunciato le sue dimissioni in seguito ai risultati preliminari delle elezioni parlamentari di domenica 6 dicembre. Con circa il 90 per cento dei voti contati, il Partito Socialdemocratico ha ottenuto il 30 per cento delle preferenze, mentre il Partito Nazionale Liberale di Orban solo […]