L’Italia partecipa a una guerra: ammettetelo e ritirate le truppe!

Centocinquanta chili di esplosivo per una strage. E’ quasi mezzogiorno (le 9.30 in Italia), quando a Kabul si scatena l’inferno. Il convoglio formato da due Vtlm “Lince” del contingente italiano “Italfor XX”, diretto dall’aeroporto al quartier generale delle forze della coalizione, rimane coinvolto nell’esplosione di una autobomba. Il kamikaze uccide sei militari della brigata paracadutisti Folgore. Tre i image from i24.photobucket.com feriti, gravi, ma non in pericolo di vita.

E adesso starete tutti a piangere per “dei poveretti morti in missione di pace“. Ma quale missione di pace? Quella è una guerra e nessun governo di questa repubblica ha avuto ancora il coraggio di ammetterlo. E quei soldati non sono certo eroi, ma gente pagata per fare quel lavoro. Ma non sarebbe il caso di farla finita con questa guerra? Ritirate le truppe!

Annunci

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...