Tiromancino: Sanremo senza Emi

Sanremo 2008

 

Federico Zampaglione è mente e leader del gruppo romano Tiromancino. Si sapeva dal 6 gennaio che va a Sanremo, col gruppo, con una canzone che s’intitola ” “I rubacuori”. Non una storia d’amore, ma un tremendo affresco sui tagliateste della discografia: su una musica dolce, suadente, un po’ Radiohead un po’ Tiromancino doc, comincia: “Come mi sento quando arrivo in ufficio/Per licenziare 35 persone/Il modo in cui dirglielo/La faccia da fare…”. Insomma, roba forte.
Morale, Gino Castaldo (mio amico, of course, gentleman napoletano, 2 splendide piccole bimbe) su Repubblica ha scritto che la casa discografica, la Emi, non ha mandato i Tiro a Sanremo dopo aver sentito il pezzo: tanto che Zampaglione corre con la propria etichetta. Eppure c’era un accordo. Coda di paglia della Emi, che ha appena annunciato duemila licenziamenti?
Nella discografia, si sa, le teste cadono. Cadono dovunque, ma in questo ambiente rotolano. Ho tanti amici che erano in Emi e non lo sono più, li rimpiango ogni giorno. Ho tanti amici che erano in altre case discografiche e ora fanno altro o anche nulla. Uno strazio.
Insomma. Ho parlato con il viceamministratore delegato Emi Marco Alboni, uno che ha una fama di duro, e a me ne ha fatte tante che la metà basta. Ma lui ha smentito la versione di Zampa: “Il fatto è che i Tiromancino debbono per contratto ancora 2 album di inediti alla Emi, ma Zampaglione voleva mettere questa canzone in una raccolta. Una loro raccolta è uscita due anni fa, non ci interessava, e su questo progetto non ci siam messi d’accordo”.
Sarà anche che Zampaglione è un po’ distratto dai suoi progetti individuali. Il film di cui è stato regista con relativa colonna sonora, il disco della morosa Claudia Gerini che sta producendo… ma insomma, tutte ste canzoni nuove evidentemente non ci sono.
Ma lei dorme la notte? Ho chiesto ad Alboni. Lui giura di sì, dice di non essere cattivo. Mi sono ricordata che Vasco nel 2007 si è rifiutato di far uscire il disco perché non sapeva con chi parlare alla Emi. Qualche problemino dunque c’è, no Alboni? Non son riuscita a scucirgli una parola, mi ha rimandata alla Tania Sacs, mia amicona e ufficio stampa di Vasco, che però su certe faccende anche lei sembra che arrivi da Partinico…
“Tanto a me della musica/Non mi frega più niente/Seguo un’altra politica/Sono dirigente…” canta la canzone di Sanremo. Non farà piacere, ai tagliatori di teste che sono dovunque.
Morale, Tiromancino vanno a Sanremo con la loro etichetta, ma la canzone non sarà in nessuna delle compilations: non in quella della Emi, of course, ma nemmeno in quella della Sony. Si dice che le aziende facciano cartello contro questi scostumati. E poi Zampaglione ha scelto Annie Lennox per duettare con lui a Sanremo: una licenziata Sony, pure lei.
Peggio che a Mirafiori nei tempi bui, il pop di questi anni.

(Marinella Venegoni)