Prima serata: le mie pagelle

Sanremo 2006

Nicky Nicolai “Lei ha la notte”
Sempre la solita. Sembra una fotocopia dello scorso anno. Non mi piace. 5
Dolcenera “Com’è straordinaria la vita”
Bella canzone, anche se ho sentito di meglio da lei. E’ in testa alla categoria donne. 6 1/2
Ragazzi di Scampia e Gigi Finizio “Musica e speranza”
Squallidume allo stato puro. Inadatti anche al Festival di Tirana. 4
Noa con Carlo Fava e il Solis String Quartet “Un discorso in generale”
Il titolo del brano (Un discorso in generale) sembra il titolo di una di quelle canzoncine di Cochi & Renato. La canzone in se non è nulla di speciale. 5 1/2
Giuseppe Povia “Vorrei avere il becco”
Canzone stupenda. Pensavo avesse più successo nella classifica parziale. Speriamo che nei prossimi giorni recupererà. 7
Ron “L’uomo delle stelle”
Ron in sottotono. La canzone per ora non mi dice niente. Confido nei prossimi giorni. 6
Simona Bencini “Tempesta”
Grandiosa Simona Bencini; la sua sarà sicuramente una delle canzoni che imparerò prima. 7
Ivana Spagna “Noi non possiamo cambiare”
Molto orecchiabile anche la canzone di Ivana Spagna. 7
Sugarfree “Solo lei mi ha”
Deve ancora uscire fuori come canzone. Ha bisogno di più ascolti. 5 1/2
Mario Venuti (Arancia Sonora) “Un altro posto nel mondo”
Orripilante Mario Venuti. Niente a che vedere con il Crudele del 2004. 5
Alex Britti “… solo con te”
Alex Britti promosso a pieni voti. Splendida canzone; credo che passerà molto nelle radio. 7
Luca Dirisio con “Sparirò”
Mal di pancia o semplicemente si è reso conto dello schifo che ha cantato e si vergogna? 5
Anna Oxa “Processo a me stessa”
La canzone più brutta che la Oxa abbia mai portato a SanRemo. 2
Anna Tatangelo “Essere una donna”
Tatangelo fantastica. Canzone veramente bella e orecchiabile. 7
Nomadi “Dove si va”
Si è vestito come un piccolo bonzo il cantante dei Nomadi. In regia litigano se mostrare le cariche della polizia che sono raffigurate nella clip in sottofondo. Sono primi stasera. 6
Zero Assoluto “Svegliarsi la mattina”
“Se stai con me non c’è bisogno neanche di penzare”. Sono gli Zero Assoluto, con quella canzone fischiettabile che ci voleva. 6 1/2
Gianluca Grignani “Liberi di sognare”
Le canzoni di Grignani, specie quelle intimiste come questa, non si capiscono mai al primo colpo. Attendiamo i prossimi giorni. 6
Michele Zarillo “L’alfabeto degli amanti”
Il solito Zarillo: il solito schifo. Come avrà fatto ad arrivare primo? 4 1/2

Giorgio Panariello
Presenta meglio del previsto e non è accentratore. 6
Ilary Blasi
Cerca di fare la simpatica; ma potrebbe fare di più. Confido nei prossimi giorni. 5
Victoria Cabello
Stupenda, straordinaria. Grande nelle battute e nella satira. Fa l’intervista a Travolta, scherza con le modelle (le tratta da barbie) e ironizza anche su Berlusconi (senza suscitar polemica). 8