Stato innaturale

 

Ore ed ore
Sofferenza per un amore finito. Lei l’ha lasciata e l’unica cosa che rimane di lei è un maglione rosa e blu che metteva tutte le mattine per fare colazione. Fattene una ragione. 8 1/2
Fuego
Canzone passionale in cui i sensi sono corrisposti. Neanche un bagno nell’oceano. 7
Stato innaturale
Amare è uno stato innaturale che ti fa fare cose che normalmente non si farebbero. Poi nel suo caso è anche peggio visto che non può raccontarlo a nessuno. La società odierna è omofoba. 7 1/2
La carezza e la ferita
La condizione di innamorati di innamorati glbt è complessa. Gioie all’interno della coppia e (ben che vada) disagio per non poter vivere il rapporto pubblicamente. Meglio le coccole. 8
Fotografia
La sua lei ha scelto di vivere una vita normale anche se infelice. Si è sposata è addesso addio alla sua amata. La lasciata oltre a sentirsi tradita rimane solo con una fotografia per poterla ricordare; perchè oltre a non poterla vedere più è come se tra loro non fosse mai successo niente. Strade diverse. 8 1/2
Il più grade dei miei sbagli
Due ragazze si amano, ma non hanno nemmeno il coraggio di mettersi insieme; per paura della società e delle conseguenze. … e di soffrire. Le scheggie nel cuore. 8
Aria
Descrizione di un innamoramento, momento magico. Aria di cupido. 6 1/2
Immobili fanti
E’ tempo ormai che lei l’ha lasciata. Ci ha sofferto molto e nonostante ci stia ancora male, si è abituata all’idea e l’ha accettata. In catene. 8 1/2
39 baci
L’inizio di un’amore, incurante delle conseguenze che può portare. In fondo bastano solo 39 baci. 9
Molto di più
Farebbe molto di più per far funzionare questo amore. Ma nonostante tutto anche per ricordarla deve fare molto di più. Troppo di più. 8 1/2
Oggi sono io
Molto bella la versione di questa canzone di Alex Britti, anche se l’originale resta superiore sia a questa versione, sia alle numerose incise negli ultimi anni. Perchè è squallido provarci solo per portarti a letto. 8 

VOTO MEDIO 8,00
Opera prima straordinaria di una cantante che porta della sua esperienza di omosessualità come se fosse una cosa normale. Senza estremizzarla o caricaturarla.