Lorinedita

Dan dan
Lui passa da una donna all’altra senza colpo ferire; ma lei lo ama veramente e soffre di essere stata lasciata. “Ringraziamento di amare troppo te, ringraziamento per un’estate che non c’è. Il mare è grande, ma non per me“. 6
Preghiera
Una preghiera per far ritornare l’amore. Un amore che non al faccia soffrire. “L’amore non basta mai, fa che un’altra volta torni primavera“. 5 1/2
Risveglio
Al risveglio ogni pena d’amore svanirà. “Non canterò più canzoni come gli occhi tuoi“. 5
Sola
Soffre per la mancanza del suo unico grande amore. Non riesce più a rifarsi un’altra vita, perchè ogni uomo che incontra le ricorda sempre lui. Per cui ha deciso di rimanere sola. “Di uomini ne ho avuti tanti: ma cosa dico, si vede che mento“. 5
Era
Tutte le delusioni d’amore e la disillusione della gioventù amorosa. “Era baciarsi in pubblico,. era parlarsi in codice era rientrare prima della sera“. 5
Professore
Una canzone probabilmente scritta al padre che chiamava proprio “professore” e con cui non ha mai avuto un buon rapporto. Gli attacchi comunque sono meno diretti che in “Padre davvero”. “Spiegami professore di una donna che ti conosce come questa fiamma dicono in giro che non l’hai dimenticata lei se ne andò, ma comunque non si è mai sposata“. 6 1/2
Al mercato dell’usato
Cerca tra i ricordi qualcosa che la faccia tornare ad essere felice. “Cerco tra polverosi rottami le mie memorie in pensione in buono stato o no“. 6
Io no
Rivendicare la propria diversità dalla massa. “C’è chi parla sempre senza dire niente, quanto è intelligente. Io, io no“. 8
Selvaggia
Dichiarazione d’amore senza esitazioni. “Adesso non so più più fermare il desiderio di te. Adesso non sò più nascondere l’amore che è in me“. 5

VOTO MEDIO 5,78
Gruppo di canzoni scartate da Loredana che alla conclusione del contratto che la legava alla Cgd, la casa discografica pubblico in contemporanea al nuovo album di Loredana “Jazz”. Pur essendo di diversa provenienza; il filo conduttore sono le pene d’amore. Lontane da Loredana sia nel modo di intendere la vita, che nel modo di cantarle. Dubito che in altre occasioni sarebbero potute essere da lei pubblicate. Unico capolavoro “Io, no”, che infatti venne pubblicata dalla Oxa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.