SanRemo 1993 – Fonit Cetra

 

Mietta e i Ragazzi di Via Meda – Figli di chi
Canzone corale sulla realtà dei giovani. “Figli di chi vuole darci l’amore, di chi prova a capire e a sbagliare con noi8
Leo Leandro – Caramella
Golosissimi. “Caramella all’albicocca, alla mora. Ma quanta frutta, ti chiedo un bacio e ti fai brutta“. 5
Vandelli/Dik Dik/Camaleonti – Come passa il tempo
Nostalgia del tempo che fu (la propria gioventù). “Il tempo come corre dai vent’anni in poi“. 6 1/2
Gerardina Trovato – Non ho più la mia città
Da Catania a New York. “Non è cambiato niente, tutte le notti aspetto ancora una stella cadente“. 8
Milva – Uomini addosso
Corteggiatori selvaggi. “Hai le braghe che scoppiano e quando mai te ne vai. La signora è da cuocere“. 6
Alessandro Canino – Tu tu tu tu
Un amore sul filo del telefono. “Al posto delle lettere ci restanano soltanto delle inutili bollette in questa maledetta mezzanotte. Tu mi hai già dimenticato, tu mi hai già staccato come il tuo telefono impazzito che fa tutututu“. 7
Cliò – Non dire mai
Sempre perseverare. “Non dire mai che tu non ce la farai“. 4 1/2
Schola Cantorum – Sulla strada del mare
Il disagio di una generazione. “Ma un fottuto ‘Ti amo?’ dov’è?4 1/2
Lorenzo Zecchino – Finchè vivrò
Lui è scottato dalla relazione e vuole chiuderla. Non gli basta più il vai e vieni di lei. Chiusura definitiva. “Finchè vivrò avrò il diritto di dirti di no“. 7
Francesco Salvi – Dammi un bacio
Vivere positivamente. “C’è uno strano fenomeno“. 5 1/2
Amedeo Minghi – Notte bella magnifica
Una notte romantica a due. “Ma che dire se gli occhi parlano, sanno tutti della tua pelle bella nella notte ormai“. 6 1/2
Mariagrazia Impero – Tu con la mia amica
La storia è classica perchè lei viene tradita dal suo fidanzato con la sua migliore amica. Ma la reazione è diversa dal solito. Lei va dall’ex ragazzo e lo intima a lasciare in pace la sua amica. “Io non so darmi più pace, le mani come artigli di un rapace. Voglio graffiarti nei fianchi, bastardo come ce ne sono tanti“. 7
Tony Esposito e i Ladri di Biciclette – Cambiamo musica
I nuovi Ladri di Biciclette dopo Paolo Belli. “Smetti di far la parte del guardone e allora spegni quella televisione“. 6
Marcello Pieri – Femmina
Omaggio alla sensualità della propria donna. “Tu non sei bella, sei femmina. Di quelle micidiali. Di belle si, ce ne sono in giro: ne sono pieni i giornali. Però mia cara c’è una differenza: è che del sale non se ne può far senza“. 8
Francesca Alotta – Un anno di noi
Sono amanti e entrambi tradiscono i loro rispettivi partner. Da un anno. E adesso sono anche in attesa. “E’ un amore di fortuna, provabilità nessuna perchè c’era lei, perchè c’era lui“. 7 1/2
Peppino Di Capri – La voce delle stelle
Pensando ai propri miti di gioventù. “Chissà dov’è il meglio della nostra età“. 4
Nek – In te
Lei è incinta, ma vuole abortire. Ma lui vorrebbe che cambiasse idea. “Per lui poi comprerò sacchetti di pop corn, potrà spargerli in macchina“. 7
Peppino Gagliardi – L’alba
Bilancio di vita. “Tra le mani delle gente c’è la storia di tutto e di niente“. 3
Jo Squillo – Balla italiano
Non ci si può lamentare che le cose non vanno se non si fa niente per migliorare le cose. “C’è tanto da fare se vogliamo cambiare, è tempo di agire per il nostro avvenire“. 6 1/2
Mino Reitano e Gianni Ippoliti – Papà
Canzone di e per bamboccioni. “Papà sei in classifica e qualche mamma si arrabbierà“. 1

VOTO MEDIO 5,93
Belle canzoni in quest’annata di SanRemo; peccato che siano quasi tutte nell’altro cd. Si salvano “Non ho più la mia città”, “Femmina” e “Figli di chi”.