SanRemo 2016

 

cd 1

Patty Pravo – Cieli immensi
Guardandosi indietro a un amore che non c’è più. Non dando colpe e non volendo chiedere scuse. “Ridere guardando il mondo con la felicità di quando il cielo immenso vorrà dimenticare quel che ci ha fatto vivere“. 8 1/2
Arisa – Guardando il cielo
Vivere semplice. “Se tu mi chiedi in questa vita amico io, la sola cosa che so dirti è non lo nemmeno io“. 8 1/2
Lorenzo Fragola – Infinite volte
Non stanno più assieme, ma lui non fa altro che pensare a lei. “Altre mille volte ho perso questa guerra con me stesso, ma non è bastato a non pensarti più“. 8
Annalisa – Il diluvio universale
Lo definisce una canzone che non ha mai saputo cantare. Rimpianti di un amore mai andato a buon fine. Lei preferisce sognare, perchè la realtà si nasconde meglio. “E intanto prendo questa metropolitana, l’unica che sorride è una puttana“. 7
Alessio Bernabei – Noi siamo infinito
Non è mai la fine se dovessero sbagliare dice lui. Il fatto è che sono in sintonia su tutto e pensano al presente e al futuro. “Le circostanze fanno la differenza, capovolgono la distanza che si azzera“. 7 1/2
Francesca Michielin – Nessun grado di separazione
Nessun tipo di esitazione, nessuna di loro. Una sola direzione, in questo universo che si muove. All’unisono. “Ho sentito un’emozione accendersi veloce, farsi strada nel mio petto, senza spegnere la voce“. 9 1/2
Neffa – Sogni e nostalgia
Nel male bisogna sempre vedere il positivo. Per aver la forza di ricominciare. “Qualche volta c’è chi ride perchè sei nel fango e chi gode a farti male per il gusto che c’è“. 4 1/2
Noemi – La borsa di una donna
Quello che c’è dentro la borsa di una donna è più che il suo disordine; ma è un pò il racconto di se stessa. “La borsa di una donna pesa come se ci fosse la sua vita dentro“. 8
Rocco Hunt – Wake up
Una sveglia gigante per i giovani del sud. “Questa generazione ha ancora sete, nonostante voi che ci illudete“. 9
Zero Assoluto – Di te e di me
Parlami di tutto, ma in relazione a te e a me. “Parlami … di un amore che fa a pugni senza guanti, di ritorni che han sapore di partenza, di un cuore che ha più stanze di un albergo, mentre guardo le stelle levarsi nei tuoi cieli, “. 8
Bluvertigo – Semplicemente
Quello che nasce semplice può diventare importante. “Attraversato dalla corrente, nello spazio e nel tempo nasce piccolo infinitamente e poi diventa troppo importante“. 5
Dolcenera – Ora o mai più (Le cose cambiano)
Le chiede di riconquistarla se davvero tiene a lei; perchè se perde anche questa occasione non ci sarà più posto per lui. “Come può succedere che una cosa semplice, quando tutto sempre uguale tutto quanto può cambiare“. 7
Clementino – Quando sono lontano
Nostalgia di un emigrante per la propria città. “Quando solo lontano, ricordo qualche anno fa, ragazzi in mezzo alla strada, una luce nella città. Ora che sono emigrante e voglio guardare il cielo e penso che sei tutta la vita mia“. 7 1/2
Giovanni Caccamo e Deborah Iurato – Via da qui
Una coppia in crisi cerca le motivazioni per restare insieme. “Sei sempre li che aspetti di indossare le mie scuse come fossero medaglie da indossare al mondo intero“. 7 1/2
Stadio – Un giorno mi dirai
Lettera di un padre a una figlia immaginando quando sarà grande. “Un giorno ti dirò che ti volevo bene più di me e tu riderai di me“. 8
Enrico Ruggeri – Il primo amore non si scorda mai
Il ricordo di quel che fu. “Siamo il prodotto di gioie e dolori, di segni che lascia la vita, figli di sogni segreti perduti nel vento“. 7
Valerio Scanu – Finalmente piove
Si libera dal ricordo di un amore che vuole cancellare. “Tu non mi hai capito mai“. 7
Irene Fornaciari – Blu
Un bambinodi due anni morto su una spiaggia, buttato giù da una nave di migranti. Tante altre vite cancellate. Resta solo il mare. “C’è un bambino sulla spiaggia, lasciato dal blu e una donna in riva al mare quando il sole va giù“. 10

cd 2

Arisa – Cuore (Heart)
Cover di Rita Pavone. Soffre d’amore e dialoga con suo core che soffre. “Stò vivendo con te i miei primi tormenti, le mie prime felicità“. 7 1/2
Lorenzo Fragola – La donna cannone
Cover di Francesco De Gregori. Tra le attrazioni del circo. “Con le mani amore, per le mani ti prenderò. Senza dire parole nel mio cuore ti porterò. Non avrò paura se non sarò bella come dici tu, ma voleremo nel cielo in carne e ossa, non torneremo più“. 7 1/2
Annalisa – America
Cover di Gianna Nannini. Prove pratiche di autoerotismo. “Fammi sognare, lui che scende e che sale e si sente l’America“. 8
Clementino – Don Raffaè
Cover di Fabrizio De Andrè. Passatempi di ergastolani. “Quant’è bello il caffè, anche in carcere lo sanno fare. La ricetta di Ciccirinella,compagno di cella, uguale a quella di mamma“. 8
Zero Assoluto – Goldrake
Testo sigla cartone. Nello spazio nella guerra di macchine robot. “Vai contro i mostri lanciati da Vega, che il tuo cuore nessuno lo piega“. 4
Irene Fornaciari – Se perdo te (Solitary man)
Cover di Neil Diamond. L’unico rammarico è quello di aver perso l’amore della propria vita. “Non piangerò mai sul denaro che spendo, ne riavrò forse più”. 7 1/2
Neffa – O’Sarracino
Cover di Renato Carosone. Un ragazzo medio orientale di bell’aspetto fa innamorare le regazze della città in tempi in cui non c’era ne il problema immigrazione , ne la lotta al terrorismo. “O’ Sarracino, bellu guglioneo“. 5
Valerio Scanu – Io vivrò (senza te)
Cover di Lucio Battisti. Soffre per lei che non c’è. “Qualche cosa di sicuro io farò. Piangerò“. 6 1/2
Enrico Ruggeri – A’ Canzuncella
Cover degli Alunni del Sole. Lei ritorna da lui; ma lui le raffredda gli spiriti e la rimanda dalla persona con cui la tradito. Non perdona. “Sei innamorata di me, ma ascolta non ci pensare e torna ancora da quell’altro“. 4
Francesco Gabbani – Amen
Tutti fanno quello che non si può fare; ma poi fanno spallucce e fanno finta che niente è accaduto. “E allora avanti popolo che spera in un miracolo, elaboriamo il lutto con un amen“. 9
Cecile – N.e.g.r.a.
Siccome è scura di pelle crede di subire tutte le ingiustizie del mondo, ma con questo atteggiamento aggressivo le attira. “Mi consideri solo per un’avventura. Ma quando mi vedi nuda non te ne fosse più“. 3
Michael Leonardi – Rinascerai
Ricordo di chi non c’è più. “Io ti canto, ti sogno, tutto il mondo si stringe. Alzo gli occhi alzo. Rinascerai”. 4
Mahmood – Dimentica
Impazzisce senza di lei. “Dimentica i baci giuda del mattino“. 4 1/2
Miele – Mentre ti parlo
Storia troppo totalizzante, nel bene e nel male. “Potrei amarti di meno, forse un giorno di meno“. 6 1/2
Irama – Cosa resterà
Ha le idee molto confuse; ma è egocentrico. “Non ti dico cosa provo, non siamo fatti per restare soli“. 4
Ermal Meta – Odio le favole
Si voglio bene, ma non se lo dicono. “Il futuro era bellissimo per noi, ti volevo bene e forse anche di più. Fuoco che brucia e non si spegne mai. Ti manco e non non lo so, mi manchi e non lo sai“. 8
Chiara Dello Iacovo – Introverso
Rivendicare il proprio spirito critico. “Non basta un documento per assumere un’identità“”Ma quando ti ricapita di stare zitto e smetterla di prendere opinioni in affitto“.

VOTO MEDIO 6,90
Vorrei ricordare la canzone di Irene Fornaciari, non solo per il tema, ma perchè la bellezza di questa canzone è inversamente proporzionale almodo in cui è stata accolta. Molte le altre canzoni degne di segnalazioni, ma tra queste c’è senz’altro quelle di Francesca Michielin, di Rocco Hunt e dell’esordiente Francesco Gabbani.