Antonella Clerici

Quelli belli come noi
Quelli belli si mettono a ballare come le pile duracell; chi non balla invece imbruttisce. Il ritornello non vuol dire nulla per stessa ammissione del testo. 6 1/2
Le tagliatelle di Nonna Pina
Ci sono tante cose da fare durante la giornata: ma chi la da la forza? Le tagliatelle di nonna Pina. Raccomandate anche a colazione. 7
Disco bambina
Una bambina che immagina la sua vita come una favola con il suo principe azzurro e in un mondo tutto super. “E’ la dimensione che mi fa vivere con te l’avventura che c’è dentro di me”. 6 1/2
Buona sera buona sera
Ci primo a invitarlo a cena. “Se la va, la va“. 6
Oba ba luu ba
Un mago con la faccia blu navigava con la sua tribù a trovare l’isola del sud. “Oba ba luu ga ti può dare quello che vuoi tu”. 6
Sbirulino
L’omino pazzo pazzo che fa cose pazze pazze. I primi passi del famoso personaggio inventato da Sandra Mondaini. 6 1/2
Chissà se va
Prendere la vita come va. Se non si osa non si ottiene nulla. 7
Ballo ballo
Tanta voglia di ballare. Senza fermarsi mai. 7
Cicciottella
Cicciottella è una bambina fatta a forma di bignè. Vive la sua vita con allegria e non vuole assolutamente diventare come un gressino. 6
Tanti auguri
Non c’è odio e non c’è guerra quando a letto lì’amore c’è. “Com’è bello far l’amore da Trieste in giù. 7
Il coccodrillo come fa?
Sappiano tutti i versi degli animali. Ma quello del coccodrillo? 6
Zum zum zum
La Clerici cambia leggermente il testo per far onore tutti i personaggi di varietà che sono passati in tanti anni di Rai. E così il “motivetto che mi piace tanto” diventa una sigla.

VOTO MEDIO 6,54
Prtimo cd di Antonella Clerici fatto in occasione della sua conduzione di Sanremo e pieno di sigle televisive di programmi Rai. Curiosità: il vestito che indossa in copertina è lo stesso che indossò la Carrà in Ballo, ballo (Fantastico) nel 1982. 

Clerici, dopo SanRemo canta anche lei