Le basi del suo pensiero

Jean-Jacques Rousseau (Ginevra, 28 giugno 1712 – Ermenonville, Dipartimento dell’Oise, 2 luglio 1778) fu un filosofo franco-svizzero; solitamente viene definito un illuminista, ma parte delle sue teorie prefigurano già il successivo Romanticismo; le idee politiche di Rousseau influenzarono la Rivoluzione Francese, lo sviluppo delle teorie socialiste, e la crescita del nazionalismo. La sua eredità di pensatore radicale e rivoluzionario è probabilmente espressa al meglio nella sua più celebre frase, contenuta nel Contratto sociale: “L’uomo è nato libero, ma ovunque è in catene”.