Inizio attività governativa e segretario Pri

Giovanni Spadolini

clicca la foto per tornare all’indice

Eletto senatore come indipendente nel PRI alle elezioni politiche del 1972, nel 1974 fu “creatore” e primo ministro dotato di portafoglio dei Beni culturali e ambientali (le competenze del nuovo ministero spettavano precedentemente al Ministero della Pubblica Istruzione e al Ministero dell’Interno) nel governo “bicolore” Dc-Pri presieduto da Aldo Moro (il cosiddetto governo “Moro-La Malfa”).

Nel 1979 fu per pochi mesi ministro della Pubblica Istruzione e fu eletto segretario nazionale del Partito Repubblicano. Nel 1980 fu l’unico a sostenere che la Libia di Gheddafi era coinvolta nella strage di Bologna, appoggiando la pista arabo-mediorientale, contro la maggioranza che scelse quella neofascista.