Il secondo governo e il primo avvicendamento con Cairoli

Agostino Depretis

clicca qui per tornare all’indice

Per la natura della crisi del governo precedente re Vittorio Emanuele incaricò nel dicembre 1877 ancora Depretis. Fu l’ultimo importante atto politico del monarca che morì il 9 gennaio successivo. Il nuovo esecutivo, nel quale Depretis assunse anche la carica di ministro degli Esteri ad interim, non risolse i problemi di conflittualità all’interno della Sinistra. Anche la sostituzione di Nicotera con Crispi (che avrebbe dovuto accentuare la spinta riformatrice) fu insufficiente per assicurare l’appoggio di tutte le componenti dello schieramento parlamentare di Depretis.

Costui fu oggetto di critiche per aver abolito il ministero dell’Agricoltura, Industria e Commercio e istituito quello del Tesoro allo scopo di ottenere un maggiore controllo delle spese statali. Fu criticato soprattutto il mezzo con cui avvenne l’abolizione, e cioè un decreto emanato su pressione di Crispi per una decisione di carattere istituzionale che avrebbe dovuto avere la partecipazione del Parlamento. Depretis, il cui candidato era stato battuto nella corsa per la presidenza della Camera, l’11 marzo 1878 rassegnò così le dimissioni, che furono accolte dal nuovo re d’Italia Umberto I.

Il governo successivo fu formato da un altro esponente della Sinistra storica: Benedetto Cairoli. Costui, irredentista e di idee filofrancesi, subito dispiacque ad Austria e Germania. Per cui, nel contesto del congresso di Berlino del 1878, l’Italia apparve chiaramente isolata, nel momento in cui Vienna acquisiva l’amministrazione della Bosnia ed Erzegovina. Il fallito attentato di Napoli a Umberto I fu l’occasione per far cadere il primo governo Cairoli con l’accusa di debolezza verso le organizzazioni eversive.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.