Archivi autore

Nunzio Censabella

Finlandia, Rinne sfiduciato si dimette

Finlandia, Rinne sfiduciato si dimette

Seria crisi politica per uno dei pochi governi di sinistra europei, quello della Finlandia che tra l’altro è presidente di turno dell’Unione. Il premier e leader socialdemocratico, Antti Rinne, al potere dalla vittoria elettorale dell’aprile scorso, si è visto ritirare l’appoggio del Partito di centro, uno dei componenti […]

Psi, torna il garofano nel simbolo

Psi, torna il garofano nel simbolo

Non un’operazione nostalgia, non un esercizio della memoria. Rimettere al centro del nostro simbolo il Garofano, proprio quello adottato dal Psi guidato da Craxi dopo la svolta del Midas, è il tentativo (mi rendo conto, coraggioso e persino spregiudicato) di riportare a oggi i valori di una storia che ha reso il Paese […]

Bolivia, violazione diritti umani

Bolivia, violazione diritti umani

Circa una settimana fa la Commissione interamericana per i diritti umani (Cidh) aveva denunciato 23 morti negli scontri dopo le elezioni del 20 ottobre e di oltre 700 feriti. Ma i dati sono in continuo divenire e, al momento in cui scriviamo, il bilancio è aumentato ad almeno 27 vittime. L’episodio […]

Romania, il presidente è il “tedesco” Iohannis

Romania, il presidente uscente Klaus Iohannis vince il ballottaggio con il 65% dei voti

In Romania il presidente uscente, il conservatore europeista Klaus Iohannis, ha largamente vinto il ballottaggio delle presidenziali nelle elezioni di domenica 24 novembre, ottenendo un secondo mandato quinquennale consecutivo dopo la vittoria del 2014. Stando ai primi exit poll diffusi subito dopo la chiusura dei seggi, a Iohannis è andato tra il […]

La crisi nei decenni

La crisi nei decenni

Ho sentito parlare di crisi per molto tempo; ma spesso non ci si ricorda come si è evoluta la percezione della crisi nei vari decenni. Visto che io sono nato nel 1977, inizio ad analizzarla dagli anni ottanta, attraverso i miei ricordi. Negli anni ottanta si aveva la […]

Siamo Europei diventa Azione

Siamo Europei diventa Azione

“Ora basta! … Entriamo in Azione”. Sono le prime e le ultime parole del manifesto con cui Carlo Calenda lancia il suo nuovo movimento politico, assieme a Matteo Richetti e agli altri promotori. “Nessuna maledizione ci condanna a dover scegliere tra i disastri dei populisti e quelli dei […]

Ue, via libera al commissario ungherese Varhelyi.

Ue, via libera al commissario ungherese Varhelyi.

Dopo essere stato bocciato a un primo esame lo scorso 14 novembre, ora il commissario ungherese designato all’Allargamento, Oliver Varhelyi, è stato promosso dalla Commissione Affari Esteri del Parlamento Europeo (Afet nel gergo comunitario) che ha dato “semaforo verde” col sostegno del Ppe (all’interno del quale ci sono gli eurodeputati di Fidesz), dei Socialisti e democratici (S&D) […]

Bolivia, esercito per sedare manifestazioni pro Morales

Bolivia, esercito per sedare manifestazioni pro Morales

A suscitare la forte preoccupazione delle organizzazioni internazionali è, in particolare, il decreto presidenziale adottato il 15 novembre che impiega l’esercito nelle azioni volte «al ristabilimento dell’ordine  interno e della stabilità pubblica», a sostegno della Polizia nazionale, e concede alle forze armate un potere eccessivamente ampio e discrezionale esentando i militari dalla […]

Parlamento Ue ratifica elezione von der Leyen a nuova presidente della Commissione europea

Commissione Von der Leyen ancora lontana. Commissari francese e romeno approvati. Ungheria e Uk in alto mare

Non supera l’esame odierno nell’audizione al Parlamento europeo e quindi il commissario designato dall’Ungheria per l’allargamento Oliver Varhelyi è “rimandato”. Come prevede la procedura, al commissario designato verranno posti ulteriori quesiti o domande per iscritto. Se i coordinatori della commissione Affari esteri saranno soddisfatti, la sua candidatura sarà poi […]

A che punto è il MOSE a Venezia?

A che punto è il MOSE a Venezia?

Con l’allagamento straordinario di mercoledì a Venezia, dove l’acqua alta ha raggiunto i 187 centimetri sfiorando il massimo storico registrato durante l’alluvione del 1966, si è tornati a parlare del MOSE, l’imponente struttura in costruzione ormai da oltre quindici anni che dovrebbe riparare la città dall’alta marea. Secondo i […]