Musica

Eurovision Song Contest 2023: sarà a Liverpool per conto dell’Ucraina

Eurovision Song Contest 2023 sarà a Liverpool per conto dell'Ucraina

Eurovision Song Contest 2023 sarà a Liverpool per conto dell’Ucraina

Sarà la città di Liverpool, nel Regno Unito, a ospitare l’Eurovision Song Contest 2023. Occhi puntati dunque sulla sull’M&S Bank Arena di Liverpool da 11.000 posti per le tre serate che culmineranno con la gran finale del 13 maggio 2023 in cui si scoprirà quale paese vincerà la 67edizione della kermesse canora. Le due semifinali si svolgeranno invece martedì 9 e giovedì 11 maggio 2023. Secondo quanto riferito dagli organizzatori, Liverpool è stata scelta «a seguito di una lunga procedura in cui sono state esaminate le diverse strutture della sede, valutandone la capacità di ospitare migliaia di delegazioni, staff, fan e giornalisti in visita, senza dimenticare l’offerta culturale della città ospitante, nel riflettere la vittoria dell’Ucraina nel 2022». Già, perché secondo il regolamento l’Eurovision si sarebbe dovuto svolgere in Ucraina, sulla scia della vittoria della Kalush Orchestra all’Eurovision 2022 di Torino. Tuttavia, a causa del conflitto con la Russia, il presidente Zelensky, ammettendo che sarebbe stato molto difficile organizzare l’evento a Mariupol’, dato anche il prosieguo dell’offensiva di Mosca contro Kiev, ha accettato l’offerta del Regno Unito a ospitare l’evento.

Ma non solo. L’EBU, l’European Broadcasting Union responsabile dell’organizzazione dell’Eurovision, ha diffuso il nuovo logo ufficiale per la 67esima edizione del contest, che contiene la bandiera ucraina all’interno di un cuore. Il design del logo, dunque, rimanda chiaramente al fatto che malgrado la kermesse si svolgerà nel Regno Unito, questo accadrà per conto dell’Ucraina, vincitrice dell’Eurovision Song Contest nel 2022. Mykola Chernotytskyi, capo del consiglio di amministrazione di UA:PBC, l’emittente pubblica ucraina, ha dichiarato: «È simbolico che l’Eurovision Song Contest 2023 si terrà a Liverpool, una città gemella di Odessa. L’organizzazione di una gara di questo livello impone requisiti super esigenti. Sono fiducioso che la città, riconosciuta come capitale della musica pop, saprà soddisfare le aspettative nel migliore dei modi e offrirà uno spettacolo musicale e visivo che stupirà sia le delegazioni dei diversi Paesi sia i fan dell’Eurovision», ha commentato Mykola Chernotytskyi, capo del consiglio di amministrazione l’emittente statele ucraina, UA:PBC. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.