Lgbt

Nuova Zelanda. Approvata la legge che vieta le cosiddette “terapie riparative” dell’omosessualità

Nuova Zelanda. Approvata la legge che vieta le cosiddette "terapie riparative" dell'omosessualità

Nuova Zelanda. Approvata la legge che vieta le cosiddette “terapie riparative” dell’omosessualità

Il Parlamento della Nuova Zelanda ha approvato la legge che vieterà le fantomatiche “terapie di conversione” tese a modificare l’orientamento sessuale o l’identità di genere delle persone lgbt. La legge entrerà il vigore tra sei mesi.
Laburisti, Green Party, ACT, Te Pāti Māori e 25 parlamentari nazionali hanno votato a favore, mentre otto parlamentari nazionali (Simon Bridges, Simeon Brown, Melissa Lee, Todd McClay, Simon O’Connor, Chris Penk, Shane Reti e Michael Woodhouse) hanno votato contro.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.