Governo

Mappa dei nuovi colori

La Mappa dei nuovi colori delle regioni, dopo settimane di permanenza in zona gialla, torna a colorarsi di giallo. Dal 30 agosto infatti, la Sicilia è ufficialmente entrata in zona gialla, costretta dunque a reintrodurre una serie di ulteriori restrizioni.

Secondo i dati dell’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), la Sicilia ha infatti superato i limiti percentuali consentiti dal governo per rimanere in zona bianca, arrivando ad un 12% di posti occupato in terapia intensiva (limite fissato al 10%) ed un 21% in area medica (soglia minima al 15%).

Anche la Sardegna sembra avvicinarsi ai valori previsti per l’ingresso in zona gialla: la percentuale dei ricoveri in terapia intensiva si alza al 10% e al 15% in area medica. A rischio anche la Calabria, con una percentuale di posti coperti in terapia intensiva aumentata al 9% ed una percentuale stabile al 15% o per quanto riguarda i reparti ordinari.

Dal 30 agosto lo scenario del Paese è questo:

  • nell’area bianca: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto.
  • in area gialla: Sicilia;
  • in zona arancione nessuna Regione;
  • in zona rossa nessuna Regione.

Ecco la nuova mappa dei colori delle Regioni italiane da lunedì 30 agosto:

Le regioni ancora in zona bianca sono attualmente:

  • Abruzzo,
  • Friuli Venezia Giulia,
  • Emilia Romagna,
  • Lazio, Liguria,
  • Lombardia,
  • Molise,
  • Piemonte,
  • Provincia Autonoma di Trento,
  • Puglia,
  • Sardegna,
  • Umbria,
  • Veneto,
  • Basilicata,
  • Calabria,
  • Campania,
  • Marche,
  • Provincia Autonoma di Bolzano,
  • Valle d’Aosta,
  • Toscana.

Qui salta appunto l’obbligo del coprifuoco e le attività possono riaprire, ma ci sono comunque limiti e regole anche per le regioni bianche. 

A partire da oggi, 30 agosto, la Sicilia entra ufficialmente in zona gialla,  costretta ora a reintrodurre una serie di restrizioni anti-Covid, come il ritorno dell’obbligo di mascherina all’aperto ed i limiti per quanto riguarda i posti a tavola nei ristoranti e nei bar.

In fascia arancione non c’è più alcuna Regione.

Il colore rosso è ormai scomparso dalla mappa del Paese. Nessuna Regione è più considerata ad elevato rischio di contagi covid.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.