Europa

Croazia, nuovo governo Plenkovic

Andrej Plenkovic

Nei giorni scorsi il parlamento croato ha approvato un nuovo governo guidato da Andrej Plenkovic, del partito HDZ (Croatian Democratic Union), che ha vinto le elezioni parlamentari all’inizio di questo mese.  Plenkovic è stato membro del Parlamento europeo, di quello croato e segretario di Stato per l’integrazione europea.
Inoltre è stato protagonista della campagna elettorale a favore di un referendum sull’adesione della Croazia all’Ue, tenutasi nel gennaio 2012.
Una settimana fa, il presidente croato Zoran Milanovic ha affidato a Plenkovic un nuovo mandato per formare un nuovo governo e nei giorni scorsi l’esecutivo ha ottenuto la fiducia dall’Assemblea, composta da 151 membri, con 76 voti favorevoli.
Il governo ha anche il sostegno in parlamento di altre forze politiche, due delle quali di ideologia liberale e delle rappresentanti delle minoranze nazionali. I rimanenti parlamentari non erano presenti o si sono astenuti dal voto.
Il nuovo gabinetto ha 18 ministri, due in meno del suo primo governo e quattro vice primi ministri, Tomo Medved, Davor Bozinovic e Zdravko Maric delle Boris Milosevic dell’SDSS (Independent Democratic Serb Party) che rappresentera le minoranze etniche e sarà responsabile dei diritti umani.  
I 18 ministri sono: Medved, ministro degli Affari dei veterani, Bozinovic il ministro degli Interni, Maric, ministro delle Finanze, Nikolina Brnjac, ministro del Turismo e dello Sport, Natasa Tramisak, ministro dello Sviluppo regionale e dei Fondi europei, Radovan Fuchs, ministro dell’Istruzione, Tomislav Coric, ministro dell’Economia e dello Sviluppo sostenibile, Darko Horvat, ministro delle Partecipazioni statali, Mario Banozic, ministro della Difesa, Malenica, ministro della Giustizia e della Pubblica amministrazione, mentre Josip Aladrovic è il ministro del Lavoro.
La HDZ ha ottenuto 66 seggi in parlamento con il voto del 5 luglio scorso, mentre il principale partito di opposizione l’SDP (Social Democratic Party) ha guadagnato 41 seggi.
Plenkovic ha affermato che l’obiettivo principale del nuovo governo sarà quello di rilanciare l’economia attraverso aiuti alla libera impresa, incentivi agli investimenti e al turismo.
Il paese balcanico, a seguito di un processo di adesione decennale, è membro dell’Ue dal 1° luglio del 2013, conta 4,2 milioni di abitanti e adotterà l’euro entro il 2024.
Per il nuovo governo croato sarà importante tenere sotto controllo la spesa pubblica, che sarà una delle principali sfide da vincere per ripristinare la crescita dopo una recessione economica e un crollo del PIL di circa il 10 per cento previsto quest’anno a causa della pandemia di Covid-19.
Plenkovic nel suo discorso al parlamento ha affermato che dialogherà con l’opposizione e che il suo gabinetto si metterà immediatamente al lavoro per realizzare le riforme di cui il paese necessita.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.