Europa

Corona Virus, Johnson guarito

Boris Johnson eletto leader Tory: è il successore di Theresa May
Boris Johnson

Boris Johnson non è più positivo al Coronavirus. Il premier britannico è stato testato di nuovo in ospedale, prima di essere dimesso ieri e trasferito nella residenza governativa britannica di campagna di Chequers, ed è ora “negativo”. Lo ha precisato un portavoce di Downing Street ai giornalisti nell’ultimo aggiornamento odierno sulle condizioni del premier Tory, confermando che ora BoJo è a riposo. “Mi hanno detto che è una pratica standard testare” chi sta per essere dimesso, ha detto il portavoce rispondendo a una domanda al riguardo, “e i risultati sono stati negativi”. Il premier adesso è nella residenza di campagna con la fidanzata, Carrie Symonds, incinta di sei mesi. Riprenderà a lavorare, ma non immediatamente, hanno riferito fonti di Downing street. C’è da dire che il protocollo scientifico imporrebbe 14 giorni di quarantena; quindi si resta per lo meno perplessi di fronte a questa pronta guarigione.

Intanto i due infermieri che l’hanno curato hanno conquistato fama nei loro rispettivi Paesi d’origine, Nuova Zelanda e Portogallo, pur avendo tenuto finora un profilo basso, senza interviste e dichiarazioni pubbliche. Boris Johnson li ha ringrazia per avergli “salvato la vita” nei critici momenti del suo ricovero al St Thomas’s Hospital a Londra per Covid-19.


I due, ha dichiarato il premier dopo essere stato dimesso, “sono rimasti al mio fianco per 48 ore durante le quali le cose sarebbero potute andare in un modo o nell’altro”. Johnson ha passato tre giorni in terapia intensiva. I due infermieri a cui si riferiva BoJo sono la neozelandese Jenny McGee e il portoghese Luis Pitarma; entrambi non hanno ancora rilasciata o interviste, fa notare Sky News, probabilmente perchè molto impegnati nella cura dei malati di Covid-19 a Londra. Pitarma è stato contattato dal presidente del Portogallo, Marcelo Rebelo, che si è congratulato per “lo speciale riconoscimento” arrivato da Johnson. Per la 35enne McGee ha parlato la sua famiglia. Ai media locali, il fratello Rob ha raccontato che la donna ”è stata sorpresa” dall’apprezzamento espresso dal primo ministro britannico. I suoi genitori, parlando alla Bbc, hanno riferito che la figlia ha raccontato loro del paziente illustre “solo quando è uscito dalla terapia intensiva”. “Ci ha detto che è stato il momento più surreale della sua vita e che non lo dimenticherà mai”, hanno detto i Mc

“Sapevamo che il premier era stati ricoverato nel suo ospedale, era su tutti i notiziari – hanno continuato i genitori – Ma non abbiamo chiesto nulla, nostra figlia è molto professionale. Ce lo ha detto solo quando è uscito dalla terapia intensiva”.

E ancora: “Siamo molto fieri di lei, ma da sempre. Non importa quale paziente abbia davanti, questo è il suo mestiere e per noi è una cosa straordinaria che lei e gli altri infermieri facciano questo per 12 ore, contribuiscano a tenere in vita le persone”, hanno detto

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.