Europa

Coronavirus: 3405 morti, l’Italia supera la Cina per numero di vittime

Coronavirus, tutti collaborativi tranne Salvini

Coronavirus

Mentre l’Italia continua la strenua lotta contro l’epidemia di coronavirus ed in attesa di imminenti e più stringenti misure decise dal Governo, il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, annuncia che “il picco dei contagi arriverà tra 2 settimane.

Crescono, infatti, i casi da Covid-19, al pari dei decessi.

La Prefettura di Milano dispone l’impiego dell’Esercito – già in strada i primi scaglioni di militari – mentre il Veneto chiude parchi e negozi alimentari nei giorni festivi.

E non si spegne l’eco delle critiche giunte dai sanitari cinesi, venuti in Italia per aiutare nella lotta al virus.

“Sono qui a Milano, che si trova nella regione più colpita dal Covid-19 – dice Sun Shuopeng, Presidente esecutivo della Croce Rossa cinese – e non noto una politica di blocco molto severa in città: i trasporti pubblici continuano a funzionare, le persone si stanno muovendo e si organizzano cene e feste senza che si indossino mascherine”.

Le immagini di Roma e dei suoi monumenti famosi in tutto il mondo sono surreali: le autorità italiane hanno richiesto l’aiuto dell’Esercito a Bergamo per il trasporto delle bare, mentre le forze dell’ordine rafforzano i controlli stradali verso coloro che infrangono le linee guida sull’isolamento.

Quasi certo, a questo punto, come sottolineato dal Premier Conte, che il blocco messo a punto dal Governo vada oltre la data del 3 aprile.

“Sono 2498 i pazienti in terapia insentiva, è l’8%”, rende noto la Protezione Civile, ricordando come le misure italice per combattere il virus siano un esempio per il mondo.

Intanto, altri tre medici sono morti a Como, portando a 13 il numero totale di decessi in ambito sanitario.

A proposito di spesa, intanto, continua il folle “assalto” ai supermercati, con code impressionanti che contravvengono alle direttive.

L’Europacontinua a essere l’area più colpita, in virtù del declino dei casi in Cina.

Italia, Spagna, Francia e Germania segnalano la maggior parte delle persone colpite dal Covid-19.

Da oggi, le scuole del Regno Unito saranno chiuse, unendosi ad un elenco di Paesi in cui l’istruzione è stata blindata: non è ancora chiaro se gli esami finali verranno o meno sostenuti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.