Economia

Corona Virus, governo non ascolta chi diceva di non far aprire la Borsa. Crollo.

“Tra le altre cose nel video di ieri avevamo chiesto di anticipare provvedimenti sull’apertura odierna della Borsa di Milano. E antipatico dire ‘L’avevamo detto’. Ma anche gli antipatici talvolta andrebbero ascoltati…”. Ha scritto su Twitter Matteo Renzi, postando il video di ieri sull’emergenza Coronavirus. 

Prendere le misure necessarie per lanostra economia, “a cominciare, probabilmente domani da tener chiusa la Borsa”. Aveva chiesto ieri Matteo Renzi in un video postato su Facebook.

Stamane l’apertura è stata in profondo rosso per le Borse europee: sui listini pesano i timori del diffondersi del coronavirus e il crollo dei prezzi del petrolio dopo il mancato accordo tra Opec e Russia per un nuovo taglio della produzione. A Parigi il Cac 40 cede il 4%, Madrid perde il 7%, Londra perde quasi l’8%, il Dax di Francoforte cede l’8%.

“Ha ragione Antonio Tajani, bisogna vietare immediatamente in tutte le Borse dell’Unione europea le vendite allo scoperto per scongiurare ulteriori speculazioni. Ieri lo abbiamo chiesto in tutti i modi di sospendere le contrattazioni in Borsa ma non siamo stati ascoltati, infatti Piazza Affari questa mattina perde il 10,8%. Intervenire ora è già troppo tardi”. Così Giorgio Mulé, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, intervenendo ad Agorà.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.