Governo

Corona Virus, anche il referendum è stato rimandato

Anche il referendum già previsto e calendarizzato per il 29 marzo 2020 salta. Si tratta di un ulteriore effetto derivante dalla diffusione del virus covid-19. Lo ha stabilito l’Esecutivo senza tuttavia indicare, ad oggi, una nuova data per l’importante appuntamento.

Nelle intenzioni del Governo si tratta di una misura – quella del rinvio del referendum – determinata dalla volontà di garantire un migliore svolgimento della campagna elettorale che, in questo periodo di forte allarme sanitario, rischierebbe altrimenti di essere pregiudicata. Ha infatti dichiarato il Ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, che la decisione è stata presa “allo scopo di assicurare a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un’informazione adeguata”.

Sebbene non vi sia ancora una nuova data per l’appuntamento referendario, essa dovrebbe essere stabilita  entro il 23 marzo, sentiti anche i comitati del Sì e del No, e si ipotizza che il Referendum si svolgerò  tra il 10 e il 31 maggio. Ad ogni modo, se entro il 23 marzo non venisse fissata la nuova data, occorrerebbe ripetere integralmente l’iter di convocazione del referendum.

Viene così a rendersi ancor più incisivo l’effetto della diffusione del virus covid-19 sulla vita dei cittadini e sull’esercizio dei diritti costituzionali.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.