Politica locale

Corona Virus, aumentano i contagi

Il 21 febbraio sono stati confermati altri sedici casi (quattordici in Lombardia, due in Veneto).

Coronavirus, tutti collaborativi tranne Salvini
Coronavirus, tutti collaborativi tranne Salvini

Un italiano di 38 anni a Codogno, in provincia di Lodi, in Lombardia, ha riscontrato problemi respiratori.

Il paziente, la moglie incinta e un amico sono risultati positivi. Altri tre casi sono stati confermati lo stesso giorno dopo che i pazienti hanno riportato sintomi di polmonite. Dopo questi casi, sono state eseguite verifiche e controlli approfonditi su tutte le persone che erano state eventualmente in contatto o nelle vicinanze dei soggetti infetti.

Il 22 febbraio, un secondo paziente infetto da coronavirus è morto in Lombardia. Comprese le due vittime, il numero di casi in Italia è salito a 79. Dei 76 casi recentemente scoperti, 54 sono riscontrati in Lombardia, tra cui un paziente dell’Ospedale San Raffaele di Milano e 8 pazienti nel Policlinico San Matteo di Pavia, 17 in Veneto, 2 in Emilia-Romagna, 2 in Lazio e 1 in Piemonte.

Il 23 febbraio, una donna di 68 anni che soffriva di cancro è morta a Crema, diventando la terza vittima italiana del virus. Il numero di casi in Italia è salito a 152, inclusi quattordici pazienti in trattamento presso il Policlinico San Matteo di Pavia.

Il 24 febbraio, sono morti un uomo di 84 anni di Bergamo, uno di 88 anni di Caselle Landi e due uomini di Castiglione d’Adda, rispettivamente di 80 e 62 anni. Tutti e quattro avevano altre patologie pregresse.

Il 21 febbraio, due persone sono state riscontrate positive per le infezioni da COVID-19 in Veneto. Il giorno successivo, uno di loro, un uomo di 78 anni, Adriano Trevisan, è deceduto all’Ospedale di Schiavonia di Padova, diventando la prima vittima del virus in Italia. L’uomo viveva nel comune di Vo’, che è stato consequenzialmente messo in quarantena.

Il 23 febbraio sono state segnalate in totale 25 infezioni in Veneto, che salgono a 32 il 24 febbraio.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.