Europa

Spagna, via libera al governo Sanchez. Accordo Sanchez – indipendentisti catalani

Spagna, bocciata la finanziaria di Pedro Sanchez

Pedro Sanchez

In Spagna prende forma la squadra di governo, frutto dell’alleanza dei socialisti di Pedro Sanchez – che sarà al timone – con la sinistra antisistema di Podemos di Pablo Iglesias, più i nazionalisti baschi del Pnv. A spianare la strada sono stati gli indipendentisti di Esquerra Republicana de Catalunya (Erc) che si asterranno infatti nel voto decisivo per la formazione del governo. In cambio, il Psoe ha concordato con Erc la creazione di un tavolo negoziale per discutere la situazione in Catalogna, da istituire entro quindici giorni al massimo dalla formazione del nuovo esecutivo.

Psoe ed Erc si sono entrambi impegnati a sottoporre a un referendum in Catalogna gli accordi a cui potranno arrivare in questo tavolo. Sanchez sarà probabilmente rieletto il 7 gennaio. L’astensione di Erc consentirà la formazione del primo governo di coalizione dal ripristino della democrazia in Spagna: con 155 deputati in totale, i socialisti e Podemos di Pablo Iglesias, partito fondamentalmente antisistema e antimilitarista, avevano bisogno di altre forze politiche perchè Sanchez, arrivato al potere nel giugno 2018, vi tornasse con un governo di coalizione, il primo dalla fine della dittatura di Franco nel 1975.

Psoe e Podemos hanno concordato un’ambiziosa riforma fiscale, l’abrogazione di alcuni aspetti della riforma del lavoro osteggiata dalla sinistra radicale e un forte aumento del salario minimo. Il dibattito sul voto di fiducia comincerà sabato e proseguirà domenica, con una sospensione il giorno dell’Epifania per riprendere il 7. Dopo il primo voto di fiducia domenica, quando Sanchez presumibilmente non otterrà la maggioranza assoluta, dovranno trascorrere 48 ore dalla successiva votazione, quando il voto sarà a maggioranza semplice. A quel punto vedrà ufficialmente la luce il nuovo governo Sanchez e il premier, dopo il giuramento dinanzi al re, dovrà formare il nuovo gabinetto.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.