Europa

Corbyn, il leader laburista ha annunciato le sue dimissioni

Il Regno Unito alla ricerca di se stesso

Jeremy Corbyn

Per Jeremy Corbyn è sicuramente il momento peggiore della sua carriera politica. La sconfitta rimediata alle elezioni, ha sostanzialmente annullato la sua leadership all’interno del partito. 

Una delle accuse più forti che gli sono state rivolte, riguarda il fatto che la scelta di puntare a sostenere un secondo referendum sulla brexit è stata vista e vissuta dagli elettori come una prova del fatto che il partito laburista non volesse rispettare la scelta compiuta dal popolo britannico nel 2016. 

Corbyn ha intanto dichiarato pubblicamente che non sarà più lui a guidare il partito. Le dimissioni arriveranno all’inizio del prossimo anno, quando verrà scelto il suo successore. 

L’ormai ex leader Labour ha provato comunque a difendere il suo programma elettorale sostenendo che le sue politiche non erano certo “invotabili”. Resta però il fatto che la debacle subita è stata pesantissima. 

Molto duro il commento della deputata laburista Lisa Nandy. A suo dire, il risultato elettorale ha mostrato come gli elettori non si siano sentiti sufficientemente ascoltati dai vertici del partito. Anzi, la deputata si è lanciata in un commento molto più tranciante, sostenendo come si sia finiti per trattare le persone che avevano votato pro – Brexit come stupide o razziste. 

D’altronde, il partito Laburista si è reso protagonista del peggior risultato elettorale da molti decenni a questa parte. Le critiche a Corbyn si moltiplicano con il passare dei giorni.

Gli viene rimproverata una scelta sbagliata dei tempi politici, di non aver reagito in maniera adeguata alle accuse di antisemitismo che sono state rivolte al suo partito e di aver proposto un’agenda politica troppo estrema, sottovalutando i tanti elettori che, pur votando Labour, sostenevano fortemente l’uscita dall’Unione Europea. 

Un’analisi del voto condotta dalla BBC dopo le elezioni, evidenzia come il legame tra il Labour e il suo elettorato si sia fortemente incrinato. Uno degli esempi più plateali di questo, viene visto nella sconfitta di Dennis Skinner nel Derbyshire. Skinner, ex-minatore, è stato battuto dal suo sfidante Tory dopo quasi 50 anni di dominio laburista in quel paese.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.