Centrosinistra

Laura Boldrini passa al Pd: “Recuperiamo la fiducia dei giovani”

Laura Boldrini passa al Pd

Laura Boldrini passa al Pd

La deputata Laura Boldrini lascia LeU ed entra nel Partito Democratico. L’annuncio dell’ex presidente della Camera dal 2013 al 2018 è arrivato in un’intervista su Repubblica: “Vado con il Pd perché vuole aprire un dialogo con tutti quei mondi che, ieri e oggi, non si sentono più rappresentati e recuperare la fiducia dei giovani che non vanno più a votare”.

La Boldrini era stata eletta nel partito Liberi e Uguali dopo il voto del 4 marzo del 2018 (3,4%). “Lascio LeU perché con la destra peggiore di sempre non è più tempo di piccoli partiti e di fare troppi distinguo” spiega. LeU nelle ultime elezioni europee dello scorso 26 maggio non si era presentato tra le liste candidate visto che i tre soci fondatori del dicembre 2017 (Sinistra Italiana, Articolo Uno-MDP e Possibile) si erano ormai separati.

LeU però tutt’ora ha 18 parlamentari nel Parlamento italiano: 14 deputati alla Camera, 4 senatori e ora nel nuovo Governo giallorosso anche un ministro, Roberto Speranza della linea Articolo Uno alla Salute.

La Boldrini ha lavorato alla FAO – Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura -, al Programma alimentare mondiale a Roma ed è stata portavoce della Rappresentanza per il Sud Europa dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Ora spiega che vorrebbe fare la sua parte “nella costruzione di una grande forza popolare con diverse caratteristiche: ecologista, dall’economia al turismo, passando per la mobilità, raccolta differenziata e riscaldamento climatico”.

Dura la reazione del leader della Lega Matteo Salvini: “Entra la Boldrini, esce Renzi. Il Pd sembra un autobus, ogni tanto qualcuno scende, poi qualcuno sale”. Soddisfazione invece all’interno del partito di Nicola Zingaretti, con diversi messaggi di benvenuto sui social. Il neo ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia twitta: “Con Zingaretti il Pd è la casa comune di progressisti e riformisti, un centrosinistra moderno, europeista, sempre attento al sociale, che fa di scuola, lavoro e ambiente i 3 pilastri delle nostre politiche. Benvenuta!”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.