Giustizia

Salvini indagato per diffamazione dopo la querela di Carola Rackete

Salvini indagato per diffamazione dopo la querela di Carola Rackete

Carola Rakete e Matteo Salvini

Il leader della Lega Matteo Salvini è indagato per diffamazione dopo la denuncia presentata a luglio dalla ex comandante della Sea Watch 3 Carola Rackete: la Procura di Roma a cui era stata depositata la querela ha inviato gli atti a Milano, dove Salvini ha la sua residenza. La giovane capitana nel testo della querela accusa l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini per “diffamazione aggravata” e  “istigazione a delinquere” e ha chiesto il sequestro dei suoi account social, pieni di “messaggi d’odio”.

Immediata la reazione dell’ex ministro dell’Interno che sul suo profilo Facebook ha scritto: “Denunciato da una comunista tedesca, traghettatrice di immigrati, che ha speronato una motovedetta della Finanza: per me è una medaglia! Io non mollo, mai”.

Il documento di denuncia di ben 14 pagine riporta tutte le 22 offese che il ministro ha rivolto a Carola Rackete su Facebook, Twitter, Instagram o in tv.

“Matteo Salvini mi ha definito pubblicamente e ripetutamente sbrufoncella, fuorilegge, complice dei trafficanti, potenziale assassina, delinquente, criminale, pirata, una che ha provato a uccidere dei finanzieri e ad ammazzare cinque militari italiani, che ha attentato alla vita di militari in servizio, che ha deliberatamente rischiato di uccidere cinque ragazzi e che occupa il suo tempo a infrangere le leggi italiane e fa politica sulla pelle dei disgraziati: la gravità della lesione al mio onore è in sé evidente”, si legge nella denuncia.

Il legale della Capitana Alessandro Gamberini ha dichiarato che “la richiesta è legittimata dalla giurisprudenza della Corte Suprema, che autorizza il sequestro dei servizi di rete e delle pagine informatiche che non rientrano nella nozione di stampa e quindi non godono delle garanzie costituzionali in tema di sequestro di stampa”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.