Sovranisti/Populisti

Il Movimento 5 Stelle approva il mandato zero di Di Maio sulla piattaforma Rousseau

Il Movimento 5 Stelle approva il mandato zero di Di Maio sulla piattaforma Rousseau

Il Movimento 5 Stelle approva il mandato zero di Di Maio sulla piattaforma Rousseau

Gli iscritti alla piattaforma Rousseau hanno approvato con larga maggioranza i 5 quesiti posti sulla nuova organizzazione del Movimento 5 stelle. Tra questi, c’era l’introduzione del cosiddetto “mandato zero“, proposto dal capo politico Luigi Di Maio per i consiglieri comunali. La proposta è passata con 17.307 sì (68%) e 8.148 (32%) no. In totale, per tutti i quesiti, sono state espresse 123.755 preferenze, fa sapere una nota del Movimento.

La votazione online è durata due giorni e, oltre al “mandato zero”, gli elettori hanno approvato: la nuova organizzazione regionale del Movimento (sì: 85,1% – votanti: 24.804); la candidatura durante il secondo mandato solo per consiglieri comunali (sì: 60,6% – votanti: 24.759); la nuova organizzazione nazionale (sì: 84,8% – votanti: 24.364); il quesito sui rapporti con le liste civiche (sì: 78,1% – votanti: 24.373).

Nel post che annuncia i risultati, il M5S sottolinea: “C’è stata una grande partecipazione nel corso di questi due giorni e in molti hanno votato anche nella fascia notturna, il che dimostra che l’idea di ampliare la fascia oraria per permettere a tutti di partecipare e di avere il tempo necessario per approfondire, è stata particolarmente utile e apprezzata”. Oltre a ciò, il Movimento sottolinea le altre novità introdotte per la votazione: “I documenti di approfondimento, lo storico delle votazioni, lo stato delle certificazioni degli utenti, la condivisione sui social. Inoltre per tutta la durata delle votazioni è stato attivo il nostro servizio di assistenza e supporto live agli utenti sulla pagina Fb ufficiale “Associazione Rousseau”.

Il 23 luglio il vicepremier e capo politico del M5S Luigi Di Maio ha annunciato la proposta, già anticipata a febbraio, con un video-tutorial postato sul Blog delle Stelle, di introdurre il cosiddetto “mandato zero” per consiglieri comunali e per i consiglieri di municipio. Si tratta di “un mandato, il primo, che non si conta nella regola dei due mandati, cioè un mandato che non vale”, ha spiegato Di Maio. E ancora: “Se tu vieni eletto consigliere comunale o di municipio al primo mandato e lo porti avanti tutto e poi decidi di ricandidarti e non diventi né presidente di municipio né sindaco, allora il tuo secondo mandato, quello precedente, cioè il mandato zero, non vale”. Questa proposta è stata ideata per superare, nel caso dei consiglieri comunali, la regola dei due mandati del Movimento.

2 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.