Europa

Austria, video compromettente fa dimette vice premier Strache

Austria, video compromettente fa dimette vice premier Strache
Hans Christian Strache

Hans Christian Strache si dimette da vice-cancelliere d’Austria: lo ha annunciato lo stesso leader della FPOE in una conferenza stampa dopo aver incontrato il cancelliere Sebastian Kurz, denunciando che «i giornali hanno atteso due anni per perpetrare questo attentato politico messo in scena segretamente». Stamani si era appreso che Kurz escludeva ulteriori collaborazioni con il suo vice, in seguito alla pubblicazione di un video compromettente per il vice cancelliere: un incontro con una sedicente nipote di un oligarca russo, che si offriva di investire 250 milioni di euro per acquisire quote della stampa austriaca. La donna era in realtà un’adescatrice e l’incontro una trappola.

L’esponente della destra austriaca è apparso commosso davanti ai cronisti, cui ha annunciato di lasciare, oltre che il governo, anche la guida del suo partito, il FPOE. Ha chiesto scusa, aggiungendo: «E’ stato un errore». In ogni caso, ha aggiunto Strache, il suo partito intende proseguire l’esperienza di governo con la Oevp del cancelliere Kurz, attuandone il programma: ha indicato come suo successore quale vice cancelliere il suo numero due nel partito e ministro delle Infrastrutture, Norbert Hofer, lo sfidante alle presidenziali del presidente in carica Alexander Van der Bellen. 

4 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.