Europa

Spagna, si voterà il 28 aprile

Spagna: si profilano le terze elezioni

Pedro Sanchez

La Spagna tornerà al voto il 28 aprile per scegliere il nuovo Parlamento. Dopo la bocciatura della legge di Bilancio da parte del Parlamento, il premier socialista Pedro Sanchez venerdì mattina ha annunciato la data delle nuove consultazioni durante il consiglio dei ministri.

Sanchez aveva cercato in ogni modo un accordo in Parlamento per scongiurare le elezioni anticipate ma la situazione è precipitata venerdì scorso dopo la rottura dei contatti con i partiti indipendentisti catalani: a quel punto i rappresentanti di Esquerra Republicana e PdCat alle Cortes hanno annunciato il loro veto alla legge di bilancio presentata dal governo socialista.

Per la prima volta in Parlamento i partiti separatisti catalani hanno votato come le forze dell’opposizione di centro-destra: Ciudadanos e Pp.  “Il governo si è scontrato con il rifiuto della Finanziaria più sociale del nostro Paese”, ha detto Pedro Sanchez nella dichiarazione istituzionale dal Palazzo della Moncloa. “La scelta era continuare a governare con una legge di bilancio che non è nostra e non risponde alle esigenze sociali nostro paese, oppure impegnare tutti gli sforzi e l’energia collettiva nelle grandi trasformazioni che vogliamo. Fra il non fare nulla o convocare le urne e dare la parola agli spagnoli, ho scelto la seconda”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.