Europa

Belgio, si dimettono i ministri fiamminghi

Belgio, si dimettono i ministri fiamminghi
Charles Michel

Crisi nell’esecutivo belgaIl ministro degli Interni Jan Jambon – della Nuova alleanza fiamminga (N-VA) – ha confermato che si dimetterà, così come gli altri ministri del partito. Dietro questa scelta c’è la decisione del governo di approvare il Global Compact per la migrazione, che verrà firmato a inizio settimana a Marrakech, durante la conferenza Onu.

Il premier Charles Michel ha preso atto delle dimissioni, ma non farà marcia indietro, come ha sottolineato in conferenza stampa: “Prenderò un volo per Marrakech, in quanto capo del governo di una coalizione responsabile. Devo assumere le mie responsabilità da primo ministro e assicurare continuità, responsabilità e stabilità“.

Con le dimissioni dei ministri nazionalisti fiamminghi, Michel guiderà quindi un esecutivo di minoranza, a cinque mesi dalle prossime elezioni legislative nazionali e dalle europee – previste entrambe per maggio.

Il presidente del partito, Bart De Wever, sabato in serata aveva lanciato un ultimatum a Michel, dichiarando che i suoi uomini avrebbero lasciato, se fosse volato in Marocco.

Il governo è spesso inciampato in questi quattro anni, a causa delle posizioni radicali adottate dalla N-VA sul tema migratorio.

2 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.