Parlamento

Carlo Calenda: “Di Maio ha mentito quattro volte, dovrebbe dimettersi”

Carlo Calenda: "Di Maio ha mentito quattro volte, dovrebbe dimettersi"
Carlo Calenda e Luigi Di Maio

“Di Maio ha mentito da Ministro per la quarta volta. In nessun paese civile gli sarebbe consentito di rimanere al suo posto. Mentire in campagna elettorale o quando si è all’opposizione è una cosa, mentire da Ministro comporta le dimissioni”. Lo scrive l’ex ministro allo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, in un post elencando anche le quattro bugie che contesta al suo successore.

“Queste sono le quattro menzogne accertate di Di Maio in sei mesi di Governo. 1) Ha mentito sul contenuto del parere dell’avvocatura su Ilva da lui secretato fino alla chiusura della trattativa; 2) ha mentito sulla manina che avrebbe modificato il decreto fiscale; 3) ha mentito sull’esistenza di un contratto con penali relativamente a TAP; 4) ha mentito ieri quando ha dichiarato che è partita la produzione di 6/7 milioni di carte di credito per il reddito di cittadinanza. Ciascuna di queste menzogne – sottolinea – dovrebbe bastare per chiederne a gran voce le dimissioni. Perché in Italia non accade? Forse anche perché in ogni intervista/apparizione televisiva (senza contraddittorio né confronto) non gli si chiede mai conto in modo preciso e circostanziato delle sue menzogne. Di Maio ha spesso insultato la stampa, una buona risposta da parte della stampa sarebbe iniziare ad incalzarlo sul serio, non consentendogli più monologhi e impunità sulle sue dichiarazioni false”, conclude.

2 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.