Politica locale

Referendum Atac, quorum lontano: solo il 16,4 % dei romani alle urne. Tra i votanti il Sì raggiunge il 74%

Referendum Atac, quorum lontano: solo il 16,4 % dei romani alle urne. Tra i votanti il Sì raggiunge il 74%
Referendum Atac, quorum lontano: solo il 16,4 % dei romani alle urne. Tra i votanti il Sì raggiunge il 74%

Scarsa, scarsissima l’affluenza al referendum sull’azienda dei trasporti romani, un servizio da sempre disonore delle cronache per inefficienza, corse saltate e mezzi che vanno a fuoco. Si chiedeva ai romani di dire se erano d’accordo a liberalizzare il servizio attraverso gare pubbliche per far concorrere anche altri gestori oltre il monopolista Atac e allargare il trasporto pubblico ad altre forme di trasporto collettivo. Ma i cittadini se ne sono sostanzialmente disinteressati. L’affluenza è stata lontanissima dal raggiungere il quorum del 33 per cento, anche se il referendum aveva soltanto un valore consultivo. Ma tra i votanti, il Sì ha raggiunto il 74%.

Complessivamente hanno votato circa 386.900 cittadini su 2.363.989 iscritti al voto: l’affluenza finale dei votanti alla chiusura dei seggi alle 20 è stata infatti del 16,38%. Alle 12 si era registrato appena il 4,63% mentre alle 16 aveva raggiunto l’8,95 %.

Numerosi cittadini hanno segnalato che al loro seggio non li facevano votare perchè non avevano portato la tessera elettorale, mentre questa, come da disposizioni del Comune, non era da ritenersi necessaria. Il Campidoglio ha di fatto respinto qualunque responsabilità facendo sapere di aver dato tutte le indicazioni del caso.

Il municipio dove l’affluenza è stata più alta, al 25.25%, è il secondo, quello San Lorenzo-Parioli-Salario-Nomentano, alta anche nel centro cittadino, entrambi con i Sì più alti. Pochissimi al voto nelle zone più periferiche, ed è il Municipio 6, con Tor Bella Monaca, quello dove il referendum è stato un flop totale, affluenza poco più del 9%.

Uno dei nodi della consultazione era quello della soglia minima di votanti affinché il risultato potesse davvero avere peso sul futuro dell’Atac. Il Campidoglio aveva ufficializzato la necessità di raggiungere il quorum del 33,3%, tagliola che invece i promotori non ritenevano necessaria vista la recente modifica dello Statuto della Capitale che lo ha abolito dalle consultazione referendarie cittadine. “Il Campidoglio ha tolto la soglia del quorum per i referendum lo stesso giorno in cui ha indetto questo. A nostro avviso non poteva inserirlo nel nostro referendum quindi impugneremo la questione davanti al Tar”. Così il deputato radicale Riccardo Magi.

Il Campidoglio ha creato il caos nella partecipazione dei cittadini. Oltre 300 mila aventi diritto non hanno potuto votare – studenti fuori sede, lavoratori non residenti – per le regole date proprio dal Campidoglio. È stata data informazione solo nelle ultime 48 ore e molti non hanno neanche saputo che potevano votare. Noi auspichiamo di arrivare oltre i 300 mila voti. E’ comunque un risultato consistente date queste condizioni. Ancora ci arrivano segnalazione da tutta la città di persone respinte nonostante avessero il documento per votare. È una sconfitta per la democrazia diretta ma soprattutto per la capacità della giunta Raggi, che tanto parla di democrazia diretta, di organizzare operazioni ordinate e regolari”. Così ancora Magi.

In un tweet Raggi scrive: #AtacRestaDeiCittadini. I Romani vogliono resti pubblica. Ora impegno e sprint finale per rilanciarla con acquisto 600 nuovi bus, corsie preferenziali, più controlli, riammodernamento metro. Attenzione e rispetto per tutti i votanti.

L’azienda di trasporto cittadino nel 2016 contava un debito certificato di 1,3 miliardi e la stima attuale veleggia verso 1,4 miliardi. 2.000 il parco vetture dell’azienda ma in strada ogni giorno di mezzi in media non ne vanno più di 1.300 perchè inutilizzabili o in attesa di pezzi di ricambio. 11 mila sono i dipendenti Atac, inclusi gli autisti. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.