Centrosinistra

Potere al Popolo diventa partito

Potere al Popolo diventa partito
Potere al Popolo diventa partito

Potere al Popolo ha il suo statuto ed entra nella forma partito. Anche se questro le è costato lasciare alle spalle molte formazioni simpatizzanti (come Pci e Prc) che però non volevano perdere la propria autonomia. Da sabato alle 11:30 a martedì alle 22 gli aderenti a Potere al Popolo hanno potuto esprimersi sullo Statuto che regolerà, almeno per il primo anno, la vita del Movimento. Ben 4041 persone hanno preso parte alla consultazione, pari al 55,5% degli utenti attivi. Sugli esiti: 3332 votanti, pari al’82%, hanno scelto lo Statuto 1, 358, pari all’8%, lo Statuto 2. 

È dunque lo Statuto 1 “Indietro non si torna”, nella versione emendata dopo un mese di dibattito sui territori, il nuovo statuto di Potere al Popolo, il più condiviso. Per definire gli ulteriori passaggi organizzativi appuntamento a Roma per il weekend del 20 e 21 ottobre. Sabato mattina con tavoli di lavoro al Centro Sociale Intifada e alle 14 con il corteo contro il governo Salvini-Di Maio e per un programma di nazionalizzazioni e di rilancio del servizio pubblico. Assemblea nazionale al Teatro Italia domenica 21 dalle 10 alle 15.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.