Europa

Kaczynski considera i diritti di gay e donne una «malattia» per l’Europa

In Polonia vince l'estremismo

Jarosław Kaczyński

È durante un comizio che il leader del primo partito polacco, Jarosław Kaczynski, ha paragonato l’estensione dei diritti civili in Europa ad una «malattia» da cui la Polonia deve «difendersi». Il riferimento era ai diritti civili per donne e coppie gay.

Membro di un partito della destra radicale che conta sull’appoggio della Chiesa Cattolica, ha spiegato che l’ingresso nell’Unione Europea è stata una farsa che rappresentava «il modo più rapido per raggiungere gli stessi standard di vita» degli altri paesi europei anche se lui non vuole saperne di rinunciare ad omofobia e sessismo. «Non dovremmo ripetere gli errori dell’Occidente e infettarci con la malattia sociale che laggiù è diffusissima», ha dichiarato.

In Polonia le famiglie gay non godono di alcuna protezione civile e le donne non hanno alcuna libertà di scelta sul proprio corpo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.