Giustizia

Meloni dichiara che il lavoro della polizia consiste nel torturare

Meloni dichiara che il lavoro della polizia consiste nel torturare

Meloni dichiara che il lavoro della polizia consiste nel torturare

Abrogare la legge della scorsa legislatura con cui è stato introdotto – dopo un iter molto faticoso e svariati richiami dell’Europa – il reato di tortura e al tempo stesso aumentare le pene per i reati di minaccia o resistenza a pubblico ufficiale. Sono le due proposte di legge che Fratelli d’Italia ha presentato a Montecitorio e per cui Giorgia Meloni si è spesa anche con un tweet. Sostenendo addirittura che “il reato di tortura impedisce agli agenti di fare il proprio lavoro“. Poi cancella il tweet, lo riscrive aggiungendo che il reato di tortura – “come è formulato oggi” – impedisce alle forze dell’ordine di fare il proprio lavoro. E aggiunge anche un video. Scatenando un diluvio di reazioni sui social, dove le vengono ricordati i casi Cucchi, Uva, Aldrovrandi. Meloni lancia anche un avvertimento al governo. “Noi diamo la nostra disponibilità a dare una mano al governo sulle questioni per cui siamo stati votati, purtroppo registriamo una chiusura su alcune nostre proposte”. E continua: “Tutti siamo contrari alla tortura, ma bisogna capire cos’è la tortura”, ha detto ancora Meloni. “Se dai 12 anni a un agente per minacce psicologiche, io non sono d’accordo”. C’è poi il capitolo del rafforzamento delle pene per minacce a pubblico ufficiale.


Quello che ha detto Giorgia Meloni è offensivo sia per gli italiani in generale, sia per le forze dell’ordine in particolare. Meloni afferma, senza nemmeno tante giravolte, che uno degli strumenti fondamentali delle forze dell’ordine per svolgere bene i loro compiti è la tortura; senza la quale sarebbero come immobilizzati. Questa è un’offesa per tutte quelle forze dell’ordine che svolgono bene il loro lavoro tutti i giorni e senza indulgere nella violenza e senza commettere atti violenti proteggendosi con una divisa e non a difesa della divisa.

E’ vero ci sono stati molti casi in cui ci sono state addetti delle forze dell’ordine che hanno violato il codice di condotta e le loro funzioni. In tutti questi casi deve intervenire la giustizia e far capire a chi ha compito questo reati che sono dei comuni cittadini e devono sottostare alle regole della società e alla legge. Ma guai a equipararli tutti; poichè la maggior parte delle forze dell’ordine fa il suo dovere, rispetta la legge e al fa rispettare. La Meloni è nata e cresciuta nelo culto della violenza e la sua ideologia è tragicamente nota.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.