Europa

Immigrazione, incontro Italia-Libia

Immigrazione, incontro Italia-Libia

Ghassan Salamé e Giuseppe Conte

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ricevuto durante la mattina a Palazzo Chigi il Rappresentante Speciale del Segretario Generale dell’ONU per la Libia, Ghassan Salamé.

A Tripoli si è invece recato il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani per colloqui con il primo ministro, Faiez Serraj, che nei giorni scorsi aveva già ricevuto Moavero.  Al centro di tutti i colloqui “il processo politico in Libia, l’attuazione del piano delle Nazioni Unite e gli ultimi sviluppi nella zona della Mezzaluna petrolifera”, ha riferito la Missione di assistenza Onu in Libia (Unsmil). La “road map” delle Nazioni Unite in Libia prevede un referendum sulla Costituzione, una conferenza nazionale aperta a tutte le parti politiche libiche ed elezioni entro la fine del 2018. Questi sforzi, tuttavia, vengo ostacolati dalla recente decisione del generale Khalifa Haftar, uomo forte della Cirenaica, di consegnare i terminal petroliferi nell’est del paese alle autorità non riconosciute nell’est della Libia.

Secondo alcuni osservatori, l’intento sarebbe quello di ripristinare il ‘Trattato di amicizia italo-libico’ firmato a Bengasi il 30 agosto 2008 dal Colonnello Muammar Gheddafi e dall’allora premier Silvio Berlusconi. A parlare del ripristino dei meccanismi dell’accordo italo-libico, non solo per quanto riguarda il ‘contrasto all’immigrazione clandestina’ ma anche di borse di studio per gli studenti libici, di strutture sanitarie da realizzare nel paese con personale medico europeo e do investimenti per la ricostruzione è stato Tajani, che incontrando il premier di Serraj, in visita ufficiale, si è impegnato a farsi latore del progetto – ufficialmente partito dal ministro degli Esteri di Serraj, Mohamed Siyala, durante l’incontro con l’omologo italiano Moavero a Tripoli sabato scorso – alla responsabile per la politica estera dell’Ue Federica Mogherini. L’accordo ora dovrebbe dunque avere il doppio ombrello Ue e Onu.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.