Droghe

In California Marijuana ricreativa legale dal 1 gennaio 2018

In California Marijuana ricreativa  legale dal 1 gennaio 2018

In California Marijuana ricreativa legale dal 1 gennaio 2018

Mentre la vendita di marijuana per uso medico è legale in California da due decenni, con un fatturato di circa 2 miliardi di dollari negli Stati Uniti, i residenti hanno dovuto  aspettare fino gennaio 2018 prima di poter acquistare legalmente la marijuana in California senza aver bisogno dell’approvazione di un medico. Dunque, ci siamo quasi: da giorno 1 gennaio 2018 la marijuana per uso ricreativo sarà legale in California, ma non per tutti nè sempre

Ecco sul Fortune cosa bisogno sapere sull’avvio delle vendite legali di marijuana ricreative in California.

Le nuove leggi sulla marijuana ricreativa della California entreranno in vigore il 1 gennaio 2018. Ciò non significa che si potrà acquistare marijuana sempre e dappertutto.

La cannabis non sarà venduta fino alle 06:00 del mattino e dopo le 22:00.

Bisognerà capire chi riceverà la licenza di vendita, Il Bureau of Cannabis Control sta emettendo infatti delle licenze temporanee ai dispensari per questo mese che saranno efficaci a partire dal 1 gennaio.  Inoltre alcuni dei circa 1.000 dispensari di marijuana medica esistenti in tutto lo stato, i quali dovranno comunque richiedere nuove licenze statali, saranno probabilmente tra i primi ad aggiudicarsi le nuove licenze per le vendite di cannabis medica e ricreativa. Mentre gli imprenditori privati che sperano di ottenere le proprie licenze d vendita dovranno anche assicurarsi di avere l’approvazione della propria contea o comune, e il Los Angeles Times nota che la maggior parte delle città della California non hanno ancora approvato le vendite di marijuana ricreativa.

Bisogna avere almeno 21 anni per comprare la cannabis legale e questa non può essere fumata ovunque. In generale, in qualsiasi spazio pubblico dove non è ammesso fumare una sigaretta sarà anche vietato fumare  marijuana, sarà anche illegale consumare marijuana mentre si è in un’automobile.

I rivenditori di marijuana, sia dispensari medici che imprenditori privati, non saranno autorizzati ad operare entro 600 piedi (circa 200 metri) da qualsiasi scuola e dovranno mantenere la sorveglianza 24 ore su 24 per motivi di sicurezza.

I legislatori stanno anche lavorato su altre misure, tra cui la messa a punto di un piano bancario per l’industria e il voto contrario a consentire alle imprese di cannabis di consegnare i loro prodotti tramite drone.

A partire da gennaio, la California introdurrà una tassa di accisa statale del 15% su ogni acquisto di un prodotto di cannabis. Aggiungendo a questa le tasse statali e locali, il consumatore finale potrebbe trovarsi a pagare un’aliquota d’imposta effettiva del 45% su ogni acquisto di marijuana per uso ricreativa. Lo stato della California punta infatti a riscuotere una cifra stimata di 1 miliardo di entrate fiscali annuali dall’uso legale della marijuana a scopi ricreativi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...