Parlamento

Coni, il limite di 3 mandati è legge

Coni, il limite di 3 mandati è legge

Luca Lotti e Giovanni Malagò

Il Senato approva la legge che limita a tre mandati presidenza del CONI e la legge quadro sulla mobilità ciclistica.

Con uno scatto di reni nel finale di legislatura, a dispetto delle previsioni nefaste, il disegno di legge sul limite dei mandati dei dirigenti sportivi viene approvato al Senato e diventa legge (130 sì, 38 no, 5 astenuti ). Così, finiscono gli incarichi a vita e il sistema italiano si adegua ai dettami del Cio. Il limite di tre mandati si applicherà a tutti, Coni, Cip, Federazioni, discipline associate ed enti di promozione sportiva. Giovanni Malagò, che come presidente del Coni aveva un limite fissato a due mandati, potrà così allungarsi fino al 2025. I presidenti delle Federazioni in sella da decenni, ben oltre i tre mandati, potranno essere rieletti solo un’altra volta. Esulta il Pd, che con il senatore Ranucci può essere considerato il padre di questa legge (approvata col decisivo contributo di Forza Italia, in cui ha giocato un ruolo importante Cosimo Sibilia). Esulta soprattutto il ministro Luca Lotti, che ci ha creduto fino all’ultimo, anche quando il testo sembrava ormai spacciato. “E’ legge! Finalmente la norma sul limite dei mandati per i vertici delle Federazioni sportive è stata approvata anche in Senato – dichiara il Ministro -. Questa misura, che abbiamo fortemente voluto, per la prima volta nella storia dello sport italiano fissa a tre il numero massimo dei mandati per gli organi direttivi delle istituzioni sportive, creando una vera rottura con il passato. In questo modo si garantisce da un lato il giusto avvicendamento nei ruoli apicali degli organi sportivi, e dall’altro si consente che gli incarichi abbiano una durata temporale sufficiente per realizzare un progetto sportivo compiuto”. Una risposta a detrattori e pessimisti. “A chi – prosegue il ministro – nelle scorse settimane, con sterili polemiche ha provato invano a ostacolare l’iter parlamentare di questa norma abbiamo dato una risposta concreta, passando dalle parole ai fatti”.

3 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.