Musica

Le nuove pagine di Michele Bravi

Le nuove pagine di Michele Bravi

Michele Bravi

Un quarto posto al sessantasettesimo Festival di Sanremo con “Il diario degli errori”, una nuova consapevolezza di se stesso, il coraggio di cantare i suoi errori davanti a tutta l’Italia, la voglia di ricominciare. Poi l’insieme delle sue emozioni confluite in “Anime di carta”… Avevamo lasciato così Michele Bravi.

Un passo indietro è necessario. Era il 2013: X Factor, la vittoria, il successo (nel biennio 2013 – 2014). Poi il silenzio. “A 18 anni mi hanno detto che ero finito, morto. All’inizio ci ho creduto poiché sono molto rispettoso di chi ha più esperienza di me”. E’ con queste parole che lo stesso Bravi ha spiegato quel silenzio. Quanti ventenni, a quel punto, si sarebbero arresi? Tanti. Ma non Michele: “Poi, mi sono messo in discussione e ho capito che la musica è una cosa mia, nessuno può togliermela. Ho iniziato a farmi meno paranoie e a togliere ogni filtro”. Due sono le costanti della sua carriera: l’amore per il suo pubblico e la capacità di non arrendersi mai. Ed è grazie alla loro somma che si è saputo reiventare. Un canale su YouTube su cui condividere video ogni settimana per comunicare con i suoi fan, una nuova casa discografica… Ed ecco un nuovo inizio, la sua rinascita professionale ed artistica e, perché no, anche personale. Da qui, “Anime di carta”. Oggi le “Anime di carta” ritornano, ma questa volta con “Nuove pagine” da scrivere.
L’album, cioè, è un repack del precedente. Michele non aveva finito di raccontarsi, di condividere i suoi pensieri e i suoi sentimenti con i suoi amatissimi sostenitori. Non a caso “Anime di carta – Nuove pagine” contiene anche sei inediti. “Nuove pagine – intro”, traccia strumentale, che richiama “Come l’equilibrio – intro”, il brano che apriva “Anime di carta”. “Tanto per cominciare”, il nuovo singolo estratto, che racconta di come nella vita del cantante tutto sia cambiato ma, allo stesso tempo, niente sia riuscito a cambiare lui. “Milano”, che ci dice che possiamo rifugiarci in un luogo, ma non possiamo scappare né da quello che abbiamo dentro, né dalla nostra vita (non a caso, Milano è la città in cui Michele era “scappato” dopo la delusione post talent). “Presi male” feat. Mahmood, una caricatura dei due artisti, un’estremizzazione dei loro limiti e dei loro difetti (“ed anche quando il problema non c’è noi ce lo cerchiamo / non a caso siamo casi umani, è per questo che ci assomigliamo / quando beviamo diventiamo molesti / siamo stati di tutto ma mai degli eroi”). “Il sole contro”, canzone che parla d’amore, di convenienza, di orgoglio ferito. Ed infine “La stagione dell’amore”, cover del brano di Franco Battiato.

In “Anime di carta – Nuove pagine” ritornano il pop e l’elettronica che avevano caratterizzato “Anime di carta”. Ritornano anche le sonorità internazionali in brani come “Il sole contro”, che strizza l’occhio a Jack Garratt.

Michele Bravi è un giovane ventiduenne che non si è fermato davanti alle porte che gli sono state chiuse in faccia. Che è caduto, ferendosi profondamente, ma che si è saputo rialzare, scoprendosi più forte di prima. Che ha dimostrato, nonostante la sua giovane età, di avere tenacia e passione da vendere. Che è stato capace di ripartire proprio dai suoi sbagli, ed anzi, se n’è servito come trampolino di lancio per saltare più in alto che mai. Michele Bravi è, prima di essere un artista, un’anima pura e limpida. E lo si evince dalla sua capacità di mettersi a nudo, dalla sua voglia di esternare anche i suoi pensieri più reconditi e di rivelare anche le sue paure più profonde. Sembra che non ci sia nessuna parte di lui che voglia tenere nascosta. Ecco, ascoltare le canzoni di questo album è un po’ come andare a prendere un caffè con un amico che non vede l’ora di raccontare le novità della sua vita.

Categorie:Musica

Con tag:

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.