Spagna: clamoroso ritorno di Sanchez. Vittorioso alle primarie socialiste.

Spagna: clamoroso ritorno di Sanchez. Vittorioso alle primarie socialiste.
Spagna: clamoroso ritorno di Sanchez. Vittorioso alle primarie socialiste.
Susana Diaz e Pedro Sanchez

Pedro Sanchez è tornato segretario dei socialisti spagnoli. Il leader defenestrato dai suoi colonnelli sette mesi fa ha vinto le primarie interne con il 50%. La sua potente avversaria, la presidente andalusa Susana Diaz si è fermata al 40%, 10% dei voti al basco Patxi López.

Far cadere Mariano Rajoy non sarà facile, la costituzione prevede la sfiducia costruttiva e, almeno a breve, non si troverà un governo alternativo. Ma nel medio periodo Sanchez spera in un’alleanza con Podemos, «il mio modello è il Portogallo», ha ripetuto spesso, un Paese dove governano i socialisti con un patto con la sinistra radicale. Uno scenario che fa paura alla destra e fa orrore ai socialisti tradizionali. Non è un caso che le prime reazioni siano proprio tra gli ex indignados: «I militanti si sono espressi chiaramente», dice il leader di Podemos Pablo Iglesias. «Complimenti Pedro, ora l’obiettivo è cacciare la destra», scrive su Twitter Ada Colau, sindaca di Barcellona.

Il terremoto fa le prime vittime: il capogruppo del Psoe Antonio Hernando (fedelissimo di Sanchez poi passato dall’altra parte della barricata) si è dimesso quando ancora il risultato non era ufficiale. È solo la prima pedina a cadere.

1 Comment

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...