Eurofestival 2017: il mio editoriale

Eurofestival 2017: il mio editoriale

Eurofestival 2017: il mio editoriale
Salvador Sobral

Mai, come quest’anno (da quando nel 2011 l’Italia è tornata a gareggiare all’Eurofestival) il nostro paese era favorito. Ma non è bastato! “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani è arrivata solo sesta. Dopo esser stata data per oltre due mesi favorita dagli scommettitori, all’ultimo, al suo dominio incontrastato si vedono all’orizzonte Portogallo e Bulgaria. E sono proprio Portogallo e Bulgaria che alla fine si piazzano alle prime due posizioni.

Ha vinto quindi il Portogallo con Salvador Sobral in “Amor pelos dois” una canzone veramente terribile; al secondo posto un diciasettenne bulgaro, tal Kristian Kostov con “Beautiful Mess”, la cui canzone, però, era almeno carina. Due dei tre premi collaterali “Artistic awars” e “composer award” sono andati al Portogallo; mentre il solo premio della sala stampa “Press award” è stata una consolazione per il nostro Gabbani (che diciamolo, si è anche esibito bene).

Le canzoni che mi sono piaciute oltre al nostro Gabbani. La Moldavia di SunStroke Project con “Hey, mamma” (3°) (nessuna parte del testo in italiano aldilà di quanto si possa pensare dal titolo); la Svezia di Robin Bengtsson con “I can’t  go on” (5°); la Croazia di Jacques Houdek con “My friend” (13°) (che aveva parte del testo in inglese e parte in italiano e la parte italiana la cantava tutta in tono lirico); l’Azerbaigian di Dihaj con “Skeletons” (14°); la Bielorussia di Navi con “Story of my live” (17°); la Grecia di Demy con “This is love” (19°); e Cipro di Hovig con “Gravity”.

Record. Il Portogallo è alla sua prima vittoria (1°); così come la Bulgaria (2°) e la Moldavia (3°) che da tre anni non riusciva nemmeno ad arrivare alla serata finale. Tra i record negativi ci sono l’Ucraina (24°);  Spagna (26°) altre volte è arrivata ultima, ma mai in questa posizione e la Serbia (11° sf). Ben pochi come si vede.

Annunci

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...