Le Fondazioni partitiche

Le Fondazioni partitiche

Le Fondazioni partitiche
Le Fondazioni partitiche

I partiti sopravvissuti alla prima repubblica hanno avuto bisogno di fondazioni che salvaguardassero il patrimonio che nel corso dei decenni avevano accumulato. Solo i discendenti di An (discendente diretta del Msi) e dei Ds (discendenti diretti del Pci/Pds) sono riusciti. La pochezza dei partiti della seconda repubblixca ha fatto in modo che le fondazioni siano diventati esterni ai partiti che le hanno generate e quindi poco manovrabili.

Ad esempio la fondazione An è stata creata quando An è confluita in maniera unitaria nel Pdl per proteggere il patrimonio dagli altri cofondatori del suddetto partito (Forza Italia); ma nel corso del tempo questo partito si è scisso in più parti, fino a ricreare Forza Italia, ma anche Fratelli d’Italia. Questa fondazione ora è controllata da molti esponenti non solo di aree diverse; ma anche di partiti diversi in lotta tra loro. E’ guidata in questo momento da Fratelli d’Italia, che ne hanno la maggioranza relativa, ma ci sono degli esponenti in Forza Italia (proprio il partito contro quale la fondazione era stata creata). Ma ne fanno parte anche dei partiti creati sono successivamente. Ad esempio Azione Nazionale dei redivivi Fini e Alemanno.

Nella Fondazione Ds è andata specularmente. Tutti i Ds entrano nel Pd e viene costruita questa fondazione per proteggere il patrimonio dagli esponenti della Margherita (a sua volta discendente in gran parte dal Ppi e dalla Dc). Da notare che i discendenti della Dc non hanno saputo creare nessuna fondazioni; perchè le sue ricchezze, nonostante fossero molto più grandi di quelle del Pci e del Msi sono state depredate a tutti i livelli. Col ricambio generazionale nel Pd, Matteo Renzi non solo diventa segretario; ma c’è stato un pensionamento di molti vecchi dirigenti. Così il nuovo partito che era stato voluto da parte dei dirigenti Ds per “inglobare” senza colpo ferire un altro partito; si è trasformato in un partito davvero nuovo che ha trasformato anche loroperchè le due forze fondative si sono davvero amalgamate tra loro. Tanto che non si potrebbe più tornare indietro e creare i due partiti storici. In più Matteo Renzi ha cercato, in parte riuscendoci, ha cercato di togliere potere ai tutta la vecchia generazione di politici (anche se poi si è corretto dicendo che voleva mettere da parte solo gli inefficenti). Questo non è piaciuto a molti. La Fondazione Ds, si è protetta anche da questo e ha resistito dal diventare parte del Pd e col suo ammininistratore Ugo Sposetti ha affittato molti sedi locali del partito al Pd. Il Pd ha quindi dovuto pagareper l’affitto alla fondazione le sue stesse sedi di partito. Con la scissione, nella fondazione sono presenti più realtà; quindi sia esponenti del Pd; ma anche quelli del Mdp (che sono forse la maggioranza, Sposetti stesso).

Annunci

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...