Entro ferragosto prime unioni civili

Entro ferragosto prime unioni civili
Entro ferragosto prime unioni civili
Entro ferragosto prime unioni civili

Prima di Ferragosto le coppie gay potranno unirsi civilmente davanti al sindaco. Il governo ha firmato il decreto “ponte” che rende subito operativa la legge 76/2016 sulle unioni civili. L’accelerazione ha evitato un’impasse per tante persone. Una «firma storica», esulta Ivan Scalfarotto, insieme a Monica Cirinnà, “madrina” della legge il cui passaggio ha visto una dura battaglia in Parlamento.

Il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri che adotta le disposizioni transitorie per i registri delle unioni civili è stato controfirmato dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando, il giorno dopo il via libera del Consiglio di Stato sullo schemadi decreto. Se il governo si fosse mosso in fretta, aveva segnalato Franco Frattini del Consiglio di Stato, «ragionevolmente prima di Ferragosto» si sarebbero potute celebrare le prime unioni gay in Italia. Così il governo si è mosso. Il giorno dopo la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale la legge sarà operativa. Poi, entro cinque giorni, il Ministero dell’Interno dovrà approvare un altro decreto per la formula di rito e la modulistica. Ma su twitter Orlando rassicura : «Le bozze dei decreti definitivi per le #unionicivili già pronte entro fine luglio». Molti Comuni hanno attivato i centralini da giorni e hanno già raccolto le prenotazioni delle coppie gay. Lo hanno fatto per prime Milano e Bologna, ma anche Verona e Palermo. Non ha fatto una mossa, invece, la grillina Virginia Raggi, sindaca di Roma. A Milano le unioni saranno celebrate nella SalaMatri moni di Palazzo Reale, e già è partito il boom di offerte per le location più belle: dalla spiaggia di Viareggio al balcone di Giulietta e Romeo.

Una svolta di vita, non sentirsi più addosso la discriminazione, quell’essere “nessuno” nei confronti della persona che si ama, gay o no. «La firma del governo sul decreto attuativo sulle unioni civili segna in modo definitivo e storico il corso dei diritti civili del nostro Paese», commenta Monica Cirinnà, «è il punto di arrivo di una riforma epocale, attesa da troppo tempo, che consentirà finalmente piena cittadinanza a tante coppie. Da oggi la stagione dei diritti, voluta con tenacia dal governo Renzi, è una realtà insindacabile».Emozionata, la senatrice Pd augura «felicità» alle donne e agli uomini che «potranno vedere riconosciuto il loro amore». Felice della notizia anche Aurelio Mancuso: «Oggi inizia una nuova storia, che grazie all’impegno del Pd, supera decenni di odiose discriminazioni».

Sono tanti i diritti acquisiti per le coppie gay (anche per le convivenze eterosessuali. per le quali l’unione è siglata davanti a un notaio), ma resta fuori il nodo dell’adozione del figlio del partner. Le coppie potranno scegliere un cognome comune (al quale anteporre o postporre il proprio), è regolata l’eredità, sarà possibile assistere il partner negli ospedali, subentrare in un contratto di affitto. E regolato anche lo scioglimento ed è previsto il caso in cui in una coppia sposata uno dei coniugi abbia cambiato sesso e quindi vogliano diventare unione civile. Possono unirsi due persone di maggiore età che fanno una richiesta congiunta all’ufficiale dello stato civile del Comune scelto da loro, entro 15 giorni la verifica che non ci siano impedimenti. Fino al giorno fatidico: la coppia insieme ai testimoni va davanti all’ufficiale per rendere «ufficialmente e congiuntamente» la dichiarazione di voler costituire un Unione civile. Gli atti vengono trascritti nel Registro provvisorio delle unioni civili, in ogni Comune, e anche nell’atto di nascita di ciascuno dei due.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...