Politica locale

Ballottaggi Amministrative 2016: M5s vince, Pd perde e il centrodestra quasi scompare

M5s vince, Pd perde e il centrodestra quasi scompare

Beppe Sala e Virginia Raggi

Ormai l’Italia politica è tripolare e così quando due di esse (o i loro elettorati) si coalizzano non c’è nient’altro da fare.. Il Pd è andato (Napoli a parte) in tutte le città capoluogo al ballottaggio e dove aveva di fronte il M5s ha perso sempre; dove aveva un confronto col centrodestra ne è uscito spesso vittorioso. È successo infatti, che mentre il Pd è visto da tutti come un avversario; il popolo di centrodestra rimasto fuori da un ballottaggio premio un candidato grillino, mentre il popolo grillino rimasto fuori dal ballottaggio se ne resta a casa.

Come si è detto al primo turno i cinquestelle non si sono presentati in tutta Italia e dove lo hanno fatto spesso non hanno ottenuto grandi risultati (ad esempio a Napoli e a Milano). Sono riusciti,però in queste due settimane a tramutare un risultato deludente in una clamorosa vittoria. Nei tre comuni capoluogo dove sono andati al ballottaggio (Roma, Torino e Carbonia) hanno stravinto. Ora a loro sta governare meglio di come abbiano fatto va Livorno o a Ragusa. C’è anche da parire se si ripeteranno dei casi Pizzarotti o se tutti i nuovi sindaci saranno ligi al volere del direttorio e della Casaleggio & associati.

Il Pd tiene Milano, Bologna e Ravenna e conquista Varese e Caserta. Ma oltre a cedere Torino al M5s, cede al centrodestra Pordenone, Savona, Novara, Olbia e Grosseto (a guida Lega) e Trieste e Benevento a guida Forza Italia. In parte è un voto contro Renzi, in parte anche la sinistra interna votava contro pensando più a scalzare il segretario, che a fare il bene del proprio partito. Ma la vera partita di Renzi è ad ottobre e sarà li che si capirà se avrà ancora un futuro politico.

Il derby tra Forza Italia e Lega Nord, invece, lo hanno perso tutti e due. E non è nemmeno più vero che dove il centro destra è unito vince sempre: Milano ad esempio non è stara riconquistata, mentre una storica roccaforte leghista come Varese è crollata nonostante il buongoverno del sindaco uscente. Da notare il comune di Latina dove una lista civica vince contro il candidato Fdi-Lega (Forza Italia era fuori gioco già al primo turno) e Isernia dove risulta eletto un candidato di Fratelli d’Italia, che si scontrava con un candidato sostenuto dal resto del centrodestra. A Brindisi vince il movimento di Fitto; mentre a Crotone l’Udc.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.