Altri partiti

Avviso di garanzia anche al sindaco di Livorno

Avviso di garanzia anche al sindaco di Livorno

Filippo Nogarin

Pd all’attacco del M5S dopo la notizia dell’avviso di garanzia al sindaco di Livorno Filippo Nogarin. Ai cronisti che lo attendevano ha spiegato che finché non si avranno maggiori chiarimenti sull’inchiesta che lo vedrebbe indagato per concorso in bancarotta fraudolenta “quello che ho da dire l’ho già detto e non ho altro da aggiungere”. “Sono sereno perché ho portato io i libri in tribunale, figuratevi se non lo sono. Sono gli altri che non lo devono essere”. “Nel movimento di Grillo, è l’accusa ricorrente, c’è “una doppia morale”, “due pesi e due misure”, “dopo Lodi manifestano anche a Livorno?”. Ma “a differenza dei 5 Stelle che continuano a far sfoggio di ambiguità politica e morale, il Pd – è intervenuta la vicesegretaria Debora Serracchiani – osserva una linea chiara e univoca: rispetto e collaborazione verso le autorità di giustizia e garanzie di legge per chi è indagato”.

Per Debora Serracchiani “il blog di Grillo anche oggi incarna perfettamente lo spirito giustizialista a corrente alternata dei 5 stelle. Inflessibili con gli altri, molto, ma molto comprensivi con i propri esponenti politici, sono diventati maestri della doppia morale: un pessimo esempio per chi fa politica pretendendo di indossare il mantello dell’inquisitore”. “In ogni modo, amministrare la cosa pubblica è un lavoro difficile che, inchieste a parte, ai 5 Stelle proprio non riesce di fare. Comincino chiarendosi le idee su come un pubblico amministratore deve orientare la sua condotta: si risponde alle leggi italiane e non al codice di comportamento della Casaleggio associati”, ha conclude.

Temi che in giornata hanno già declinato diversi esponenti Pd. “Di Maio, dopo Lodi passa da Livorno, c’è posta per M5s. Noi sempre garantisti, voi 2 pesi 2 misure. #M5sdoppiamorale”, ha scritto Ernesto Carbone, componente della segreteria del Pd, commentando l’indagine ma anche la manifestazione organizzata oggi dai grillini a Lodi per l’arresto del sindaco dem Uggetti. “Invece di andare a Lodi, forse Di Maio farebbe meglio ad andare a Livorno… ha molto da fare da quelle parti #doppiamoralea5stelle”, ha tuittato anche il presidente dei deputati del Pd, Ettore Rosato. E la vicepresidente del gruppo dem alla Camera, Alessia Morani: “Accipicchia, Luigi Di Maio che si fa con Nogarin? Organizzi una manifestazione anche a Livorno per chiedere le dimissioni? Come al solito doppia morale a 5 stelle”.

“L’avviso di garanzia recapitato stamani al sindaco di Livorno Filippo Nogarin arriva nel giorno in cui tutto il suo partito, con il leader Grillo e il vice leader Di Maio, sono a Lodi per manifestare contro il sindaco Pd, strumentalizzando come al loro solito le inchieste in corso”, ha detto il deputato livornese del Pd Andrea Romano, rivendicando che però il Pd, “a differenza dei Cinque Stelle, non fa sciacallaggio: crede nello stato di diritto e nella responsabilità personale e lavora in Parlamento e nelle migliaia di amministrazioni che guida per rafforzare l’onestà vera con buone leggi. La vicenda Nogarin è l’ennesima prova della doppia morale dei Cinque Stelle: danno lezioni a tutti ma non riescono a guardare in casa propria. Nogarin ne parli con Grillo, Di Maio e tutti coloro che nel suo partito usano a sproposito i valori dell’onestà”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.