pena di morte

Mongolia abolisce pena di morte

 

Mongolia abolisce pena di morte

Mongolia abolisce pena di morte

Il 4 dicembre il parlamento della Mongolia ha approvato il nuovo codice penale, la cui entrata in vigore è prevista nel settembre 2016. Il nuovo testo non prevede più la pena di morte.

Dopo Figi, Madagascar e Suriname, la Mongolia è quindi il quarto paese ad aver abolito la pena di morte nel 2015 e il 102esimo in totale. L’ultima esecuzione in Mongolia ha avuto luogo nel 2008. Due anni dopo, il presidente Tsakhiagiin Elbegdorj commutò tutte le condanne, annunciò una moratoria sulle esecuzioni e ratificò un trattato internazionale per l’abolizione della pena di morte.

Il presidente Tsakhiagiin Elbegdorj ha più volte affermato che la pena capitale è una violazione del diritto alla vita, che le esecuzioni non hanno alcun effetto deterrente e che il rischio di errori è inevitabile in qualsiasi sistema giudiziario. Da qui la decisione di abolirla.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.