Ambiente

A Livorno rifiuti per le strade

A Livorno rifiuti per le strade

A Livorno rifiuti per le strade

La municipalizzata livornese Aamps (totalmente controllata dal Comune) ha 42 milioni di debiti. Il sindaco Filippo Nogarin (M5s) aveva prospettato una ricapitalizzazione della Spa con 10,7 milioni di euro, però poi ha cambiato idea e il 26 novembre ha deciso di procedere con il concordato preventivo, affermando che questo non avrebbe messo a rischio posti di lavoro. Lunedì 30 – mentre gli operatori ecologici non ritiravano la spazzatura e si riversavano in Comune – in Consiglio è stata bagarre. Alla fine è passato un emendamento che chiede di rinviare l’assemblea dei soci in modo da avere ancora qualche giorno per incontrare parti sociali e attori della vicenda: 17 i voti a favore, contrari 16, compresi 3 consiglieri Cinquestelle che hanno seguito la linea del “loro” assessore all’Ambiente Giovanni Gordiani (sempre M5s), il quale aveva invitato il sindaco a “frenare” e a cui è stata poi ritirata la delega. Ora Nogarin insiste sulla gestione disastosa della precedente amministrazione, targata Pd. Il Partito democratico accusa Nogarin di incapacità manifesta. I cittadini si dividono e i dipendendi – 300 Aamps, 200 dell’indotto – dopo tre giorni di stop sono tornati a pulire la città, con lo spettro dei licenziamenti. Il 12 dicembre il Cda.

Per Ernesto Carbone, responsabile P.A., Innovazione e Made in Italy del PD, quelle che si vedono in questi giorni nella città amministrata da Nogarin sono “scene di ordinaria incapacità a 5 Stelle. Uno spettacolo assurdo: attaccano il Pd per coprire la propria incapacità amministrativa. Quando si crede alle fantasie e alle balle che si raccontano è un problema, perché poi a farne le spese sono i cittadini. Fare come Ponzio Pilato, scaricare le proprie colpe sugli altri e decidere di non decidere, sperando nella supplenza della magistratura, è disarmante. Purtroppo tra scalare i tetti e amministrare un Paese esiste una differenza enorme e a Livorno ne abbiamo la dimostrazione. Pensino all’immondizia e si risparmino i complottismi, buoni per solo il blog dei capi”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.